Aurora Boreale: 24-29 Agosto 2013 – torna la diretta dalla Groenlandia

Il massimo dell’attività solare si sta avvicinando! Per l’occasione, così come è stato fatto nel 2012, è in programma dal 24 al 29 agosto una spedizione per osservare l’Aurora Boreale dal sud della Groenlandia. Shelios 2013, questo il nome della spedizione, è promossa dalla associazione scientifico-culturale Shelios ed è coordinata dal suo presidente Miquel Serra-Ricart, astronomo presso l’Istituto di Astrofisica delle Canarie e membro del progetto GLORIA. Dal 24 al 29 agosto sarà effettuata una diretta webcast quotidiana dai dintorni del ghiacciaio Qaleraliq.

Anno 2013: Massimo dell’attività

Nel pannello superiore, l’andamento dell’attività solare (numero di macchie solari nel corso del tempo). Il primo picco corrisponde all’ultimo massimo solare registrato (verso la fine del 2001); le previsioni indicano che il prossimo picco ci sarà prima della fine del 2013. Nel pannello inferiore, l’attività solare nel corso degli ultimi 100 anni (numero di macchie solari sulla superficie del Sole nel corso del tempo). Crediti: sidc.be.

In base ai dati raccolti negli ultimi 200 anni sappiamo che i picchi di attività solare seguono un ciclo di circa 11 anni (vedi la figura, pannello inferiore). L’intensità dell’attività solare si può misurare contando il numero di macchie rilevate sulla superficie del Sole. Mano a mano che ci avviciniamo al picco, il numero di macchie solari aumenta, come mostrato nel pannello superiore della figura qui a lato. Inoltre il campo magnetico del Sole cambia polarità. Le ultime osservazioni ci dicono che questo sta avvenendo in questo periodo. Questo è un chiaro segno il Sole inizierà il 24o periodo di apice della sua attività verso la fine del 2013.

Durante i picchi di attività solate l’intensità del vento solare aumenta provocando un aumento del flusso di particelle elementari di alta energia verso la Terra. Queste particelle cariche vengono incanalate verso il poli magnetici dal campo magnetico della Terra. La loro interazione con l’atmosfera terrestre provoca i fenomeni dell’Aurora Boreale (nell’emisfero nord) e dell’Aurora Australe (nell’emisfero sud). La zona migliore per osservare il fenomeno dell’Aurora Boreale è un cerchio attorno al polo nord magnetico in particolare fra in 60 e i 70 gradi nord. Il polo nord magnetico non coincide con il polo nord geografico e si sposta nel tempo. Attualmente si trova al largo delle coste dell’isola canadese di Ellef Ringnes, il che significa che la Groenlandia meridionale è un luogo eccellente per osservare l’aurora.

Le Aurore

Aurora Boreale osservata a fine Agosto 2012 dalla fattoria di Tasiusaq. Le immagini sono state prese durante la spedizione Shelios 2012 (vedi shelios.com/sh2012, J.C. Casado-starryearth.com).

Le aurore sono classificate come diffuse o discrete. Queste ultime in particolare possono apparire come drappeggi luminosi che cambiano rapidamente e hanno diverse tonalità di colore (vedi la foto accanto). L’emissione di luce avviene nell’atmosfera ad altitudini comprese tra 100 e 400 km ed è una conseguenza della collisione del vento solare (essenzialmente elettroni) con gli atomi di ossigeno (toni verdastri) o le molecole di azoto (toni rossastri)

Come menzionato, questo meraviglioso spettacolo celeste avviene solo in regioni non lontane dal polo nord e polo sud. Tuttavia lo spettacolo vale un viaggio almeno una volta nella vita! Ma se non vi è possibile, Shelios e GLORIA vi offrono la possibilità di vedere lo spettacolo via Internet collegandovi a live.gloria-project.eu (vedi i dettagli riportati di seguito).

Luogo della Spedizione

I numeri cerchiati indicano i luoghi in cui avverranno le osservazioni e le trasmissioni.

La spedizione Shelios 2013 è promosso dall’associazione scientifico-culturale Shelios ed è coordinata dal suo presidente, Miquel Serra-Ricart, astronomo dell’Istituto di Astrofisica delle Canarie e membro del Progetto GLORIA. L’obiettivo principale della spedizione sarà l’osservazione dell’ aurora boreale dal sud della Groenlandia, in coincidenza con l’aumento dell’attività solare. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito shelios.com. Inoltre è possibile vedere qui una collezione delle immagini dell’aurora raccolte durante le precedenti spedizioni.

Broadcasting

Sono previste trasmissioni a cadenza giornaliera dal 24 al 29 Agosto 2013 dai dintorni del ghiacciaio Qaleraliq (longitudine 46.6791° W; latitudine 60.9896° N) e due altri luoghi situati nel sud della Groenlandia (vedi la mappa sopra). Le trasmissioni in diretta avverranno tra le 00:30-01:30 UT (Tempo Universale) cioè 02:30-03:30 ora italiana. Notare che le condizioni meteo potranno causare una modifica degli orari. Le modalità di trasmissione saranno:

  1. Trasmissione in diretta
    Una trasmissione in diretta verrà effettuata utilizzando una video camera in bianco e nero che osserverà il cielo con lo scopo di mostrare i movimenti dell’aurora. Il webcast potrà essere seguito sul sito live di GLORIA live.gloria-project.eu e su sky-live.tv principale collaboratore di GLORIA per le trasmissioni in diretta.
  2. One-Minute Time-Lapse
    Ogni minuto verranno ottenute immagini a colori per creare un’animazione dell’aurora. Acquisiranno le immagini due fotocamere Canon 5D MarkII a colori, con obiettivi identici. Esse saranno poste a una distanza compresa fra un minimo di 1 km e un massimo di 50 km in modo da poter calcolare l’altezza dell’aurora usando i metodi del colore e della parallasse. Le immagini saranno infatti accessibili dal web e serviranno per svolgere l’attività didattica proposta.

Attività Educativa

Utilizzando le immagini raccolte durante la spedizione proponiamo di eseguire la seguente attività educativa

Calcolo dell’altezza dell’aurora dalle immagini utilizzando i metodi dei colori e della parallasse..

Per maggiorni informazioni vedi il documento di riferimento qui.

Link

Durante la trasmissione saranno disponibili informazioni giornaliere sull’attività solare presso I seguenti siti:

Scarica il PDF dell’evento