25 Marzo 2013: Apertura al pubblico della rete GLORIA RT

Il 25 marzo 2013 alle 17:00 UTC, il primo dei 17 telescopi del progetto GLORIA (GLObal Robotic Intelligent Array per l’e-Science) ha aperto l’accesso al pubblico via rete. Questo telescopio, TAD (Telescopio Abierto Divulgación – “Telescopio per la Divulgazione”) si trova presso l’Osservatorio del Teide (Istituto di Astrofisica delle Canarie) a Tenerife (www.ot-tad.com per maggiori infomazioni).
Presto un secondo telescopio, TELMA (TELescopio MAlaga – “Málaga Telescope”), monitorerà il cielo notturno dalla stazione BOOTES-2 (EELM-CSIC) situato in Algarrobo Costa (Málaga) (bootes.iaa.es).

Gli utenti possono creare un account nella rete GLORIA, users.gloria-project.eu e fare una prenotazione per tele-gestire il telescopio. È disponibile un manuale online all’indirizzo http://goo.gl/YwKw1.

GLORIA è un progetto triennale finanziato nell’ambito del Settimo Programma Quadro dell’Unione Europea (FP7/2007-2012) con grant agreement numero 283783 e con un bilancio di 2,5 milioni di euro. Il progetto è iniziato nel mese di ottobre del 2011 con un primo obiettivo di offrire al pubblico i primi telescopi della sua rete verso la metà della durata del progetto. GLORIA è composto da 13 istituzioni provenienti da 8 paesi con un totale di 17 telescopi robotici su quattro continenti: Africa, Asia, Europa e Sud America.
Scopo del progetto è la condivisione via rete di tutti i telescopi e l’accesso libero via Internet a tutti gli appassionati per la tele-gestione e l’acquisizione delle immagini.

Un ulteriore obiettivo di GLORIA è l’incorporazione nella rete costruita di altri telescopi robotici, pubblici o privati, appartenenti a persone o istituzioni.
Tempo telescopio potrebbe essere scambiato tra telescopi di tutto il mondo, consentendo per esempio in questo modo agli studenti di fare osservazioni durante l’orario scolastico.

Esiste inoltre un accordo tra il progetto GLORIA e il progetto CESAR (http://bit.ly/14oc6GN) per integrare quattro telescopi CESAR nella rete GLORIA. Questi telescopi saranno destinati a scopi didattici e saranno costruiti in Spagna grazie all’ESA (l’Agenzia Spaziale Europea).

GLORIA è un progetto di Scienza dal basso che mira a mettere a profitto l’intelligenza collettiva della comunità di Internet. In questo momento per esempio, gli utenti possono contribuire alla determinazione di attività solare tramite l’acquisizione e la successiva analisi di immagini della superficie solare (fotosfera) utilizzando il telescopio TAD.

Nel futuro immediato, saranno inseriti più esperimenti di astronomia su temi quali ad esempio l’individuazione e/o la caratterizzazione di eso-pianeti, asteroidi e Near-Earth Objects. Gli utenti possono collaborare in molti altri modi, come ad esempio:

  1. Collegando nuovi telescopi alla rete GLORIA. Il proprietario del telescopio potrà scambiare tempo sul proprio strumento con tempo su altri telescopi per osservare cieli diversi o con strumenti con capacità diverse
  2. Proponendo nuovi esperimenti. Abbiamo creato uno strumento web che consente agli utenti di effettuare propri esperimenti utilizzando la rete dei telescopi GLORIA.
  3. Divulgando l’astronomia. Tramite il progetto GLORIA organizziamo attività che hanno lo scopo di suscitare interesse per l’astronomia nella comunità, in particolare nei giovani e nei bambini. Ogni volta che si presenta l’occasione di osservare un evento astronomico significativo (ad esempio una eclissi totale di Sole o di Luna), ci rechiamo nel luogo dove l’evento è meglio osservabile e lo mostriamo tramite una trasmissione in diretta Internet (live.gloria-project.eu). Oltre alla trasmissione in diretta, si organizzano anche attività didattiche legate all’evento osservato, per lo più rivolte alle scuole.

Tutto il contenuto è rilasciato con licenza copyleft.

Nei prossimi mesi, le notizie e gli eventi interessanti saranno pubblicati sul sito web di GLORIA (gloria-project.eu) e sui nostri social network. Seguiteci per essere sempre informati sugli sviluppi del progetto.