Abbigliamento personalizzato: quale interesse per un'azienda?

Aumentare la propria notorietà e le vendite è la sfida che ogni azienda deve raccogliere quotidianamente. Diversi mezzi sono disponibili per questo. In termini di comunicazione, l'abbigliamento personalizzato può dare visibilità al tuo brand a un costo inferiore.

Di cosa si tratta ? Come usarlo ? Ecco la nostra luce sulla personalizzazione dei tessuti.

Cos'è un capo personalizzato?

La personalizzazione tessile consiste nell'apporre il logo della propria azienda su t-shirt, polo, felpa, camicia, canotta, gilet... per renderlo un capo personalizzato come Maglietta della maglietta lo propone.

Ci sono un gran numero di supporti personalizzabili che possono essere anche top come parka, giacche, giacche ... fondi come pantaloncini, pantaloni da jogging, pantaloni o persino copricapi come berretti e berretti.

Esempio di abbigliamento personalizzato

Questo lascia ad ogni azienda un'ampia scelta in termini di supporto ma anche di personalizzazione grazie alle molteplici tipologie di marcatura possibili. Distinguiamo così:

  • Serigrafia: la stampa viene eseguita direttamente sul tessuto. Questo metodo corrisponde se l'immagine è molto colorata o se i colori contengono sfumature. T-shirt, canotte, polo e felpe si prestano perfettamente a questo.
  • Transfer serigrafico: In questo caso la stampa viene eseguita trasferendo l'immagine da una carta riscaldata sul capo personalizzato. Questa tecnica dovrebbe essere evitata su nylon, lana, pile e tessuti a rete.
  • Ricami che possono essere eseguiti su quasi tutti i tessuti, tranne quelli molto sottili.

Il rendering è diverso a seconda del tipo di personalizzazione tessile scelta. È grazie a queste diverse opzioni che sarai in grado di rendere unico il tuo capo, nonché dalla presenza del tuo logo o di un testo che aderisce all'immagine della tua azienda, alla sua dottrina, a uno slogan ...

L'interesse del tessile pubblicitario per le aziende

È consuetudine che le aziende utilizzino gadget come quelli presentati qui. Possono essere utilizzati per aumentare la notorietà di un marchio e garantirne la pubblicità, come avviene anche per l'abbigliamento personalizzato. Viene quindi consegnato a clienti potenziali e potenziali alla fine di un appuntamento. Potranno indossarlo più volte in seguito e quando lo faranno, il tuo logo sarà visto da ogni persona che incroceranno, il che ti consentirà di raggiungere un vasto pubblico per farti conoscere.

Può anche essere il modo per ringraziare i tuoi clienti per la loro fedeltà. È importante premiarli, tenendo presente che acquisire nuovi clienti è essenziale, ma è più costoso che mantenere buoni rapporti con la base di clienti esistente.

Il vantaggio dell'abbigliamento personalizzato è che permette di andare anche oltre questo aspetto dello strumento di comunicazione. In effetti, rappresenta un modo per mostrare il tuo impegno per il tuo marchio e rafforzare la coesione del gruppo se è indossato da tutti i tuoi dipendenti. E, quando viene indossato durante eventi speciali come una fiera o una fiera, è l'elemento che unisce una comunità, facilmente riconoscibile e individuabile poiché tutti indosseranno lo stesso capo.

Un interessante ritorno sull'investimento

In media, un'azienda può dedicare solo il 5% del proprio budget alla comunicazione. L'abbigliamento personalizzato è il modo perfetto per svilupparlo a un costo inferiore. I prezzi praticati sono inferiori rispetto all'installazione di un cartellone pubblicitario e nettamente inferiori a quelli degli annunci pubblicitari o alla radio. Eppure le persone ricordano i marchi visti in TV tanto quanto ricordano su un articolo promozionale. E per molti di loro, ha fatto venire voglia di ordinare un prodotto di questo marchio.

Tendenza per il marketing dell'abbigliamento nel 2022?

Ho scritto una prima versione di questo articolo nel 2018. Ci tornerò nel 2022 perché il mercato è più maturo. Basta guardare i volumi su SEMrush, il costo per posizionarsi su Google Ads e la difficoltà stimata:

La tendenza è quindi verso una concorrenza sempre più forte sul web. Con il COVID, anche la maggior parte delle boutique di quartiere ha aperto uno spazio per lo shopping online.

Ma questo riflette solo la concorrenza che esiste nell'abbigliamento in generale.

Lato produttore: come distinguersi quindi per vendere i propri servizi di abbigliamento personalizzato?

Lato clienti/imprese: come offrire capi dal valore reale e percepibile?

Rispondi ad entrambi: lasciati ispirare da ciò che rende il successo dei marchi che parlano al tuo pubblico di destinazione.

Chi è il tuo cliente tipo, la tua persona? Cosa indossa per i vestiti? Cosa vuole indossare nei giorni feriali, nei fine settimana?

Quali sono i suoi valori? C'è uno o più marchi a cui sembra legato?

Se giura su Gant o Hilfiger, probabilmente apprezza gli Stati Uniti (evidenziando il paese sui loro modelli), un po' di originalità/eccentricità e si aspetterà qualcosa di diverso da un semplice logo.

Dal lato della produzione, oltre ad offrire un buon prezzo/un buon preventivo, la scelta del vostro cliente in relazione al fornitore di servizi sarà senza dubbio anche basata su competenza e supporto.

Ho guadagnato i miei primi guadagni sul web nel 2012 sviluppando e monetizzando il traffico dei miei siti (AdSense...).


Dal 2013 e dai miei primi servizi professionali, ho avuto l'opportunità di partecipare allo sviluppo di più di 450 siti in più di +20 paesi.

Leggi anche sul blog

Visualizza tutti gli articoli
Non ci sono commenti

Un commento ?