In che modo Google indicizza e aggiorna le pagine di un sito web?

  • Aprile 2 2018
  • SEO

“Ciao Erwan,

Essendo un po' in stage in questo momento quindi più in pratica, guardo un po' la mia indicizzazione su google che da un po' non cambia: 74 pagine indicizzate.

Nel frattempo ho apportato molte modifiche al sito, soprattutto a livello di categoria.

Quindi, ci sono alcune pagine che non sono ancora indicizzate e altre che lo sono e portano a una pagina 404 come:

https://www.ibimane.com ›Scafi e protezioni› Altre marche

Mi chiedo se c'è un modo per bloccare temporaneamente l'indicizzazione mentre finisco il negozio? È una buona idea?

Le vostre opinioni e consigli sono ben accetti,

Grazie per il tuo aiuto 🙂

ammina"

 

Promemoria su come funziona Google:

Il suo robot, Google Bot:

  1. Esplora il web: it strisciare.
  2. Poi lui indicizzato pagine interessanti (possiamo avere un sito di 80 pagine e solo 30 pagine indicizzate se sono molto simili per esempio).
  3. Infine, determina la posizione (classifica) pagine indicizzate secondo l'algoritmo del suo motore di ricerca.

 

Segui l'indicizzazione del suo sito:

Puoi monitorare l'indicizzazione del sito in Search Console:

Indicizzazione della scansione di Google Search Console

 

Oppure direttamente in Google, digitando "site: ibimane.com":

Ordine del sito in Google

 

Vedete che Google ora indica 610 pagine... contro 74 quando è stata posta la domanda.

Il più delle volte, perché un sito si aggiorni... devi solo aspettare!

 

Dovremmo bloccare l'indicizzazione tramite il file robots.txt?

Ufficialmente: sì; il sito non dovrebbe essere attivo finché non è pronto. In particolare, ciò impedisce l'indicizzazione degli elementi di nessun interesse.

Risposta personale: non credo sia necessario per la maggior parte dei siti.

Il periodo di indicizzazione per a nuovo sito è generalmente compreso tra 4 giorni e 4 settimane.

Per un sito "piccolo", uno sviluppatore normalmente ha il tempo di elaborare una prima versione coerente.

Indicizzazione e ordinazione di Google sito: consentirà di rilevare pagine curiose e correggerle prima che il sito venga effettivamente scoperto dagli utenti di Internet.

Vedo spesso siti:

  1. Dove alcune pagine/categorie sono ancora bloccate da robots.txt.
  2. Dove dopo la convalida da parte del cliente, il sito viene messo online ... e Google inizia a indicizzare le pagine tematiche dimenticate, in inglese o in "lorem ipsum".

 

Come velocizzare l'indicizzazione del tuo sito?

La domanda mi sembra essenzialmente teorica.

Infatti, se il tuo sito si avvia, può essere scansionato e indicizzato da Google. Ha d'altra parte poche possibilità di "classificare".

La SEO si basa in gran parte su link esterni, che provengono da altri siti web.

Ottenere i link ti consente di essere individuato da Google da questi altri siti e quindi accelera l'indicizzazione... e il ranking poiché i link sono un potente fattore di ranking.

Google offre uno strumento per inviare una nuova pagina: https://www.google.com/webmasters/tools/submit-url

Ma usarlo spesso si riduce allo stesso risultato che lasciarlo accadere naturalmente: " non possiamo prevedere o garantire quando o anche se saranno inclusi nel nostro indice. »

 

Una nuova pagina su un sito popolare con molti link può essere indicizzata in 30 minuti!

Una vecchia pagina, che beneficia anche di molti link, può essere visitata più volte al giorno da Google Bot.

 

Google infatti indicizza molto velocemente, anche i siti di piccole dimensioni; esempio con un blog trasformato in E-commerce:

Indicizzazione rapida di Google su un sito di piccole dimensioni

 

Da 100 a 25 pagine in pochi giorni, man mano che si aggiungono...

Il contrario non segue la stessa logica: le pagine cancellate possono impiegare alcune settimane per scomparire dalla ricerca di Google ("la cache").

Puoi quindi chiedere a Google di non tenerne più conto: https://support.google.com/webmasters/answer/1663419?hl=fr

 

Ho guadagnato i miei primi guadagni sul web nel 2012 sviluppando e monetizzando il traffico dei miei siti (AdSense...).


Dal 2013 e dai miei primi servizi professionali, ho avuto l'opportunità di partecipare allo sviluppo di più di 450 siti in più di +20 paesi.

Leggi anche sul blog

Visualizza tutti gli articoli
Non ci sono commenti

Un commento ?