Riprendo il mio posto - Alex Dupont SB 29

[Tributo] Alex Dupont fa parte del marchio Stade Brestois 29

Riprendo il mio posto - Alex Dupont SB 29

Alex Dupont è morto il 1 agosto 2020. E sono ancora un po' commosso nel 2021.

Sofoot lo ha riassunto brillantemente :

… Prima di dedicargli altri brillanti articoli:

  1. https://www.sofoot.com/on-etait-a-dunkerque-pour-l-hommage-a-alex-dupont-487871.html
  2. https://www.sofoot.com/alex-dupont-la-medaille-est-toujours-dans-mes-toilettes-483832.html

Il restyling del sito è l'occasione per onorare, in modesto omaggio, il mio articolo del 2013.

Alex Dupont è un centrocampista di 59 anni, convertito da allenatore. La sua carriera è iniziata davvero nel 2000. Alla guida dell'FC Gueugnon, ha vinto la Coupe de la Ligue e si è classificato quinto nel campionato di divisione 5. È stato logicamente eletto allenatore dell'anno da France Football. Un altro colpo da maestro la stagione successiva, dal momento che è CS Sedan Ardennes che si qualifica per la Coppa dei Campioni. Raccogliendo spesso sfide (troppo) difficili, gli anni successivi furono meno gloriosi… fino al suo arrivo allo Stade Brestois.

Nominato al termine della stagione 2009, ha portato in alto il club la stagione successiva, classificandosi al 2° posto, vincendo il trofeo UNFP come miglior allenatore di 2a divisione, mentre Steve Elana vince quello di miglior portiere e quello Nolan roux terzo capocannoniere del campionato.

La prima stagione in Division 1 è stata piuttosto euforica poiché il club è riuscito a occupare temporaneamente la prima posizione... per finire in un onorevole 16° posto e mantenersi. La seconda stagione promette di essere molto corretta; il club rilancia il nazionale francese Jonathan Zebina, che tutti pensavano a fine carriera. Tutto va bene fino al 20 gennaio 2012: il club decide di cedere Nolan Roux a fronte di 8 milioni di euro, di cui 4 pagati al suo precedente club, l'RC Lens (PRIMO INIZIO CHIARO).

Questa scelta finanziaria minaccia la sopravvivenza del club in Division 1: Alex Dupont è stato licenziato il 26 aprile 2012, a seguito di scarsi risultati e dei suoi disaccordi con l'allora presidente, Michel Guyot (SECONDA PARTENZA CLE). Il club chiude la stagione senza allenatore e scappa in extremis. Alla fine del suo contratto, Steeve Elana sceglie di continuare la sua carriera al Lille OSC (THIRD START CLEAR).

Michel Guyot ha appena liquidato in pochi mesi il “marchio” Stade Brestois 29. Oltre al piano sportivo, questi 3 uomini sono i più pubblicizzati... E buoni comunicatori: gli eroi della salita, che non perdono occasione per salutare i tifosi e firmare autografi. Non importa se perdono o vincono, il pubblico è dietro di loro.

La contabilizzazione di queste uscite non si limita quindi a un'indennità di trasferimento, un'indennità di fine rapporto e una riduzione dello stipendio. È anche una perdita significativa in termini di immagine, una fiducia infranta tra il pubblico e il suo Presidente.

Landry Chauvin viene nominato allenatore dello Stade Brestois 29 per la stagione 2012-2013. Forse più consensuale di Alex Dupont, non segna gli animi e non riesce nemmeno a trascendere la squadra. È stato esonerato il 2 aprile 2013. Lo Stade Brestois ha avuto una serie di sconfitte ed è arrivato ultimo in campionato. La Presidenza di Michel Guyot ovviamente non sopravvive agli eventi: viene sostituito da Yvon Kermarec… che ricorda Alex Dupont!

Lo Stade Brestois recupera così parte della sua identità… e ne comunica abilmente: “Mi riprendo il mio posto. E lei ? ". Dal sito ufficiale ai social, tutto è nei colori di Alex Dupont, che ora ha carta bianca per arrivare almeno al 5° posto. Nel frattempo gli iscritti ci sono...

[L'ascesa di Brest in L1, è stato ora +10 anni fa, prima che nascessero i miei 3 figli, quando ho creato le mie aziende, quando mi sono trasferito nella nostra casa "vera", ecc. Chi altro è un po' vecchio qui? ;)]

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.