Come diventare un investitore immobiliare?

Il settore immobiliare è uno dei mercati più redditizi e stabili e presenta anche pochi rischi per coloro che ne padroneggiano il funzionamento. Per questo motivo, è uno dei modi più sicuri per raggiungere l'indipendenza finanziaria. Questo è il motivo per cui sempre più persone vogliono diventare investitori immobiliari. Tuttavia, alcuni criteri devono essere soddisfatti per diventarlo, sia che tu voglia accumulare ricchezza, prepararti per la pensione, aumentare il tuo reddito o semplicemente ridurre le tasse. Diventare un investitore immobiliare richiede analisi, tempo e logica. Da principiante, come dovresti procedere?

Segui un corso per investitori immobiliari

Diventare un investitore immobiliare è piuttosto complicato e richiede una formazione specifica per avere successo. Vi consiglio di avvicinarvi a formatori esperti come MREX, se stai cercando un programma di formazione di qualità.

Per diventare un buon investitore, è importante padroneggia molte cose, inclusa la conoscenza del mercato, i tassi di affitto, i prezzi delle case, le opzioni di finanziamento, la gestione della proprietà, le riparazioni della proprietà e molto altro ancora.

Hai la possibilità di allenarti utilizzando libri di formazione e canali YouTube, ma quello che consiglio davvero è di rivolgerti a un'organizzazione di formazione. Avrai così la possibilità di trovare la formazione adatta alle tue esigenze, che tu sia un intenditore o un principiante. Sono disponibili varie tecniche, ad esempio per acquistare un immobile in affitto. Come buon investitore, dovrai stabilire una direzione, un piano, per determinare la tua capacità di indebitamento, ecc.

Ottieni una formazione in multi-housing

Per diventare un ottimo investitore nel campo immobiliare, è molto importante conoscere il principio del multi-housing. In effetti, questa strategia di investimento te lo consente investi i tuoi soldi in molti modi diversi.

Per prima cosa, devi conosci la tua liquidità o il tuo flusso di cassa. Questa è la liquidità che rappresenta l'utile netto che puoi ottenere. Consiglio vivamente di puntare ad almeno 75 € di liquidità per porta per essere redditizio. Vale a dire che una porta significa un'abitazione. Per fare questo, quindi, i calcoli di redditività sono fondamentali per evitare di commettere gli errori che fanno la maggior parte delle persone.

È anche importante controllare la capitalizzazione, vale a dire l'accumulazione di capitale nel rimborso di prestiti e prestiti contratti. Se stai entrando in una proprietà in affitto, gli inquilini pagano i tuoi rimborsi, cioè tu usi l'affitto raccolto per farlo. Dopo qualche anno, questo vi permetterà di accumulare una somma cospicua.

Per diventare un buon investitore, devi anche capire di cosa si tratta la plusvalenza. Questo è disponibile in due forme, tra cui:

  • l'apprezzamento del mercato, che aumenta il valore annuo dell'immobile, che può variare dall'1% al 4% o anche più,
  • la plusvalenza forzata che riguarda le azioni che devi intraprendere per aumentare il valore del tuo immobile. Può essere una ristrutturazione, una proposta di servizio aggiuntivo, come l'aggiunta di una lavanderia, la coibentazione dell'alloggio, ecc.

Un investimento immobiliare non si improvvisa e non va fatto in fretta. Quindi ricorda di capire i dettagli prima di iniziare.

Ho guadagnato i miei primi guadagni sul web nel 2012 sviluppando e monetizzando il traffico dei miei siti (AdSense...).


Dal 2013 e dai miei primi servizi professionali, ho avuto l'opportunità di partecipare allo sviluppo di più di 450 siti in più di +20 paesi.

Leggi anche sul blog

Visualizza tutti gli articoli
Non ci sono commenti

Un commento ?