Come scrivere un'e-mail perfettamente professionale?

Oggi usciremo dal framework del web marketing al 100%… ma non così tanto. In effetti, scrivere un'e-mail è un'abilità professionale imperativa.

Che si tratti di una ricerca di lavoro, di uno stage, di uno scambio con clienti o colleghi, l'email rivela molto del suo autore.

Comme abbiamo solo una volta l'opportunità di fare una prima buona impressione, ecco alcuni consigli per mettere le probabilità a tuo favore... spesso molto simili a quelle formulate in occasione del nostro articolo su campagne di invio di e-mail.

Scrivi un'email professionale

 

1 / Prenditi cura del titolo.

Il tuo titolo dovrebbe farti venire voglia di fare clic per leggere il resto dell'e-mail.

È probabile che all'interno di una cerchia professionale in cui sei già stato introdotto, la tua email verrà aperta e letta.

Ma un titolo accattivante metterà sicuramente il tuo obiettivo in una posizione migliore.

L'esperienza mostra che una formula che induce un senso di urgenza o invita all'azione funziona relativamente bene.

 

2 / Citare le fonti.

Offrire un'idea, una soluzione? Argomenta citando le fonti.

Il ragionamento costruito su fonti inattaccabili non lo è di per sé.

E se scrivere un'e-mail significasse scrivere un breve schema di saggio?

 

3 / Metti la forma lì.

SCRIVERE INTERAMENTE IN LETTERE MAIUSCOLE E' DA ESSERE PROSCRITTO.

Variamente considerati, i punti esclamativi e le faccine dovrebbero essere usati con estrema moderazione.

MEME LOL Michel Houellebecq

E "LOL"? Il New York Times ha appena pubblicato il primo nella sua storia, traducendo le parole di Michel Houellebecq:

Michel Houellebecq LOLConsiglio pratico: aspetta di aver vinto il Goncourt prima di generalizzare la pratica nella tua corrispondenza.

 

4 / Sii breve.

“Ciò che è ben concepito è chiaramente affermato” e 150-200 parole (15-20 righe) dovrebbero essere sufficienti per:

  • Esprimere l'essenziale con un buon spirito di sintesi.
  • Preserva l'attenzione del tuo lettore e la capacità di rispondere rapidamente.

Si noti che la paternità della citazione è discussa per alcuni utenti di Internet:

Citazione di paternità BOILEAU

 

5/ Obiettivo: 0 fallo.

In un momento in cui i correttori ortografici sono integrati nella messaggistica e nei browser, ci vuole una certa pigrizia per non fare clic con il tasto destro e selezionare la parola corretta.

In una nota correlata, la sintassi pigra, in cui mancano occasionalmente alcune parole, può essere percepita come irrispettosa dal destinatario.

Forse avrà la delicatezza di te segnalalo con i gattini ?

 

6/ Scrivi una mail per tutti, la prova del tempo.

Un'e-mail professionale non è un'e-mail personale: può essere letta da più persone in un'azienda.

Può anche essere archiviato... e ritirato in seguito.

Quindi ponetevi la domanda nel contesto di un progetto da difendere, ad esempio:

  • Sono perfettamente educato?
  • Sarei imbarazzato se qualcun altro leggesse questa email?

In caso di dubbio, fai qualche ritocco.

 

Immagine illustrativa dopo a video di google gmail.

Ho guadagnato i miei primi guadagni sul web nel 2012 sviluppando e monetizzando il traffico dei miei siti (AdSense...).


Dal 2013 e dai miei primi servizi professionali, ho avuto l'opportunità di partecipare allo sviluppo di più di 450 siti in più di +20 paesi.

Leggi anche sul blog

Visualizza tutti gli articoli
1 Commenti
    • Michel
    • Febbraio 8 2016
    Rispondi

    Bonjour à tous,
    Che buoni consigli in questo articolo! Grazie mólto.
    Sono totalmente d'accordo, non c'è niente che distragga un cliente più che vedere gli errori di ortografia. Tanto più che ora c'è un numero infinito di correttori ortografici che possono aiutarci 🙂
    Michel

Un commento ?