Competenza immobiliare: conquistare una posizione di vertice su Google

Fin dai miei studi, sono stato seriamente interessato al settore immobiliare.

Nel master ho scritto una tesi "vincere con l'immobiliare"; poi ho fatto il grande passo iniziando ad acquistare appartamenti dal mio primo CDI convalidato.

Questo primo CDI alla Blizzard Entertainment in Irlanda ha convalidato la mia altra passione, Internet e il gioco in rete.

Tornato in Francia, ho proseguito il web monetizzando i miei siti personali (soprattutto i giochi in flash...) e poi creando InternetBusiness.fr, che state leggendo e che sta per entrare nel suo 4° anno come SASU. Evviva la referenziazione dell'e-commerce.

Parallelamente ho proseguito la mia attività immobiliare come Negoziatore in uno studio notarile e incrementando gli investimenti immobiliari.

Prendendo in simpatia perizie immobiliari, ho valutato un centinaio di proprietà ogni anno e ho scritto per alcuni un rapporto di 20-30 pagine. Essendo questi rapporti corretti, sono stato in grado di convalidare il REV TEGOVA poi raggiungere un traguardo che per me significava più di un Rolex a 50 anni: l'iscrizione nell'elenco dei periti forensi.

(Tra parentesi: mi pongo la domanda: c'è un impatto delle vendite di smartphone sulle vendite di orologi? Perché non ho indossato un orologio dal mio primo iPhone.)

L'iscrizione all'elenco dei periti giudiziari consente di avere un biglietto da visita del tipo "Esperto in valutazione immobiliare presso la Corte d'Appello di Rennes"... e le responsabilità che ne derivano.

Prendo molto sul serio il giuramento: 
“Giuro di portare il mio aiuto alla giustizia, di compiere la mia missione, di fare la mia relazione e di esprimere la mia opinione in mio onore e in coscienza. "

Il perito dà il suo parere come tecnico, tiene conto delle osservazioni degli avvocati (le "dichiarazioni") e il giudice decide, a volte affinando abilmente le conclusioni del tecnico. Vi invito a leggere il blog di Zythom per assaporare il suo aneddoti esperti... e il suo buon senso.

Con il buon senso, applicando la Carta, le regole e le pratiche di valutazione immobiliare, è possibile limitare il proprio margine di errore e valutare un immobile nel modo più accurato possibile. Nonostante tutto, visti tutti i fattori che condizionano un acquisto, la valutazione non sarà mai una scienza perfetta… come la referenziazione naturale in Google.

Vengo a Google perché la competenza immobiliare è ricercata anche dagli utenti di Internet. Alcuni siti ne fanno il loro business. Vi suggerisco quindi di studiare questo mercato in modo più dettagliato.

 

1 / Quali parole chiave scegliere come target?

Se digiti "perizia immobiliare" in SEMRush :

Competenza immobiliare di SEMrush

 

Allo stesso modo, la richiesta di “esperto immobiliare” offre naturalmente opportunità:

Esperto immobiliare di SEMrush

 

Google può quindi suggerire alcune ricerche correlate:

Ricerche correlate Competenza immobiliare di Google

 

Queste richieste alimenteranno le pagine del sito.

Answerthepublic suggerisce idee per il blog:

Rispondi all'esperto immobiliare pubblico

 

Il blog sarà anche arricchito da alcuni articoli sull'ultima giurisprudenza.

 

2 / Quanto è difficile la richiesta?

MOZ indica che la query "perizia immobiliare" non sembra molto competitiva:

Difficoltà MOZ competenza immobiliare

 

SEMrush suggerisce ancora un costo per clic (CPC) nella ricerca a pagamento (Adwords) di $ 3,99 ($ ​​3,15 per "esperto immobiliare").

 

Il buon posizionamento di una pagina dipende dal suo contenuto ma anche dall'autorità della pagina e del sito.

MOZ fornisce alcuni indizi sull'autorità delle prime 5 pagine:

Pagina MOZ Real Estate Expertise

I risultati 1 e 2 indicano che con una scrittura di qualità e pochi link al sito (<50 RDs) e alla pagina (0 e 2), è possibile battere pagine ben dotate di link.

Come può la pagina di Arthurimmo essere solo la terza?

È un errore MOZ nel numero di collegamenti assegnati?

Se ci sono davvero 138 domini di riferimento, è una mancanza di variazione di ancoraggio?

Molti link provengono dal footer dei siti satellite; le agenzie locali hanno un proprio sito, più o meno influente, e fanno un link verso il sito madre (o "sito dei soldi").

Questo costituisce una bella rete ma non necessariamente qualitativa per Google.

Google non apprezza lo srotolamento dei contenuti come hanno già osservato alcuni esperti SEO?

L'URL troncato sulla parola chiave con una virgola passa moderatamente?

È sempre opportuno fare un passo indietro e riflettere sui risultati proposti al fine di adottare la migliore strategia.

Ho guadagnato i miei primi guadagni sul web nel 2012 sviluppando e monetizzando il traffico dei miei siti (AdSense...).


Dal 2013 e dai miei primi servizi professionali, ho avuto l'opportunità di partecipare allo sviluppo di più di 450 siti in più di +20 paesi.

Leggi anche sul blog

Visualizza tutti gli articoli
Non ci sono commenti

Un commento ?