Conversione all'e-commerce

Vuoi trasformare i tuoi visitatori in acquirenti? Questo è abbastanza normale, perché è l'obiettivo di un negozio online.

Ti spiegherò l'importanza del tasso di conversione (detto anche tasso di conversione) nell'e-commerce e ti darò alcuni consigli per aumentalo facilmente.

Qual è il tasso di conversione?

Il tasso di conversione è uno degli indicatori chiave di prestazione. Indicatore di prestazioni chiave, o KPI), che ti forniscono preziose informazioni sull'attività del tuo sito.

Tutti i siti web hanno obiettivi. E l'obiettivo di un sito di e-commerce è vendere prodotti.

Quindi, il tasso di conversione del tuo e-commerce è il percentuale delle vendite in relazione al numero di visitatori.

In questo caso, diciamo che gli utenti di Internet hanno "convertito" la loro visita in un ordine.

Per conoscere il tasso di conversione del tuo sito e-commerce non devi far altro che applicare la formula: numero di ordini/numero di visite x 100.

Se utilizzi Google Analytics per monitorare l'attività del tuo sito, il tasso di conversione viene calcolato automaticamente lì.

Puoi considerare che tra l'1 e il 3% il tuo tasso di conversione è nella media. In alcuni settori può raggiungere il 20% (source).

Perché, ovviamente, questo tasso dipende dal campo di attività. Pertanto, la conversione su un ipermercato online è molto più elevata rispetto ad altri tipi di e-commerce.

È davvero improbabile che arrivi su siti di guida, come l'offerta Leclerc o Carrefour, senza aver davvero bisogno di fare la spesa.

Inoltre, l'atto di acquistare prodotti di uso quotidiano su questo tipo di e-commerce viene effettuato più rapidamente, quasi automaticamente.

tasso di conversione varia a seconda del settore di attività

La conversione dipende anche dall'origine del traffico.

Ad esempio, se i visitatori finiscono sul tuo sito dopo aver cercato il tuo marchio, il tasso di conversione sarà molto più alto.

Infatti, un utente di Internet che cerca direttamente il tuo marchio è un cliente che sicuramente conosce già i tuoi prodotti e che è più propenso a ordinare.

Inoltre, anche se la tua attività non è stagionale, il tuo il tasso di conversione varia durante l'anno, con, tra l'altro, un aumento durante i saldi oa Natale.

Infine, la conversione è molto più elevata quando i visitatori utilizzano un computer desktop rispetto a quando utilizzano un dispositivo mobile, tranne nel caso di un'applicazione dedicata.

Questa differenza è spiegata in particolare dal fatto che non tutti i siti di e-commerce sono ottimizzati per la navigazione mobile.

Non ha senso migliorare il tasso di conversione se il tuo traffico non è qualificato

Certo che vuoi aumenta le tue vendite il più rapidamente possibile. Tuttavia, è essenziale lavorare a monte per acquisire traffico per il tuo sito.

Ecco perché non ha senso perdere tempo a studiare e migliorare il tuo tasso di conversione se non sei sicuro che il tuo traffico sia regolare e qualificato. Questo è proprio il più importante!

Ti ricordiamo che un visitatore qualificato è un visitatore che corrisponde al tuo cliente target, è il tuo cliente ideale (in inglese persona dell'acquirente).

Quindi più qualificati sono i visitatori del tuo negozio online, più è probabile che facciano un atto di acquisto e quindi di “convertire”.

Ad esempio, se vendi auto e il tuo traffico è composto principalmente da 15-18 anni, è improbabile che il tuo tasso di conversione sia molto alto!

Infatti, oltre a non avere la patente, i ragazzi di questa fascia d'età probabilmente non possono permettersi di comprare un'auto!

Quindi, prima di tutto, devi definire chi è il tuo cliente ideale. Questo è essenziale per poter identificare le sue esigenze e offrirgli la soluzione che sta cercando.

il traffico qualificato aumenta il tasso di conversione

La scheda prodotto gioca un ruolo cruciale nel tasso di conversione

Potresti pensare che una scheda prodotto sia solo un dettaglio del tuo sito di e-commerce. Tuttavia, l'87% dei clienti lo considera determinante nell'atto di acquisto (source).

In effetti, il contenuto delle pagine di descrizione del tuo prodotto può cambiare tutto sul tuo tasso di conversione.

Certo, la pagina del prodotto presenta i vantaggi di quello che vendi, ma va oltre. Ti permette anche di indicare il perché il tuo prodotto è migliore degli altri.

E poiché hai già ricercato il tuo cliente ideale, puoi adotta lo stile e il tono che lo abbinano, per dimostrargli che lo conosci e che puoi metterti nei suoi panni.

Poiché hai identificato i loro bisogni e desideri, hai tutto in mano in modo che la scheda del prodotto soddisfi alcuni dei loro desideri e calmi alcune delle loro paure.

La fiducia è davvero importante nell'atto di acquisto perché è più probabile che un cliente fiducioso ordini.

Tuttavia, una scheda prodotto vuota o incompleta può dare l'impressione di avere qualcosa da nascondere. Questo è ciò che deve essere assolutamente evitato!

Come scrivere la migliore scheda prodotto possibile?

Come puoi vedere, la descrizione del prodotto è fondamentale. Ecco 5 cose da considerare per rendere perfetto il tuo!

  1. Enfatizzare vantaggi del prodotto per l'acquirente, piuttosto che descrivere TUTTO.

Se vuoi fare un elenco esaustivo delle caratteristiche del prodotto, collegale sempre ai vantaggi per il cliente.

  • Scegli il tono che corrisponde sia ai tuoi valori che al tuo cliente ideale. Sii coerente tra l'immagine del tuo marchio e le descrizioni dei tuoi prodotti.

Infatti, la coerenza in tutto il tuo sito è una garanzia di professionalità. E i clienti si fideranno di te più facilmente se il tuo sito è coerente.

  • Prenditi cura della leggibilità delle tue schede prodotto. Poiché i visitatori leggono spesso in diagonale, non esitare a richiamare la loro attenzione sui punti più importanti.

Per fare ciò, ad esempio, utilizza elenchi puntati, soprattutto quando le caratteristiche del prodotto sono numerose.

Allo stesso modo, un testo è più convincente se è scritto con un carattere leggibile di dimensioni sufficienti. Non esitare a mandare in onda anche saltando le righe, a nessuno piacciono i grandi blocchi di testo!

  • Nell'e-commerce, i clienti non possono prendere in carico il prodotto. Fortunatamente, ci sono modi per compensare parzialmente questa mancanza.

In particolare, puoi stimolare la loro immaginazione facendo appello alle loro emozioni e ai loro sensi, in modo che possano proiettarsi nell'uso che potranno fare del tuo prodotto.

  • Ottimizza le tue schede prodotto per migliorarne la referenziazione. Infatti, anche la migliore descrizione è inutile se nessuno la trova !

Una buona ottimizzazione implica (tra le altre cose!) la scelta di parole chiave pertinenti, l'uso di tag del titolo, ecc.

la scheda prodotto influisce sull'atto di acquisto

Come aumentare il tasso di conversione?

Oltre alle pagine dei prodotti, esistono altri modi economici, veloci da implementare e di lunga durata per migliorare il tasso di conversione.

Ce ne sono molti, ma eccone alcuni.

Prenditi cura del visual del tuo sito

È più probabile che i visitatori ordinino da un sito piacevole da navigare. Ciò include una dimensione del carattere grande e leggibile, nonché testi impeccabili.

Semplifica l'esperienza dell'utente

Gli abbandoni del carrello sono spesso dovuti all'obbligo di creare un account per ordinare o a un processo di registrazione troppo lungo.

Semplifica la vita ai tuoi visitatori! Puoi iniziare, ad esempio, riducendo la lunghezza dei moduli.

Rassicura i tuoi clienti

L'abbiamo visto un cliente fiducioso è più propenso a ordinare. Ci sono molti modi per rassicurare i tuoi clienti.

Tra le altre cose, non trascurare la tua pagina "Informazioni". Ti permette di evidenziare i tuoi valori e creare vicinanza con gli utenti di Internet.

Inoltre, sentiti libero di pubblicare valutazioni e recensioni dei consumatori. Hanno un doppio vantaggio: rassicurare i clienti e fornire informazioni che a volte non sono presenti nella descrizione.

Ad esempio, un cliente soddisfatto potrebbe indicare in una recensione che i tuoi tappetini sono compatibili con il suo modello di auto del 2018, quando non sei andato così lontano nell'elenco.

Tuttavia, le recensioni e le valutazioni dei clienti sembrano presentare un rischio: quello del cliente insoddisfatto!

Eppure, rispondendo a un commento negativo e mostrando la tua buona volontà e professionalità, puoi far funzionare quell'opinione a tuo favore.

Infine, ci sono altri elementi riassicurativi, come l'esposizione di loghi di pagamento o la redazione di CG e note legali accessibili... Questi sono, inoltre, obbligatori!

la fiducia aumenta il tasso di conversione

Diversificare i mezzi di pagamento e consegna

Non esitate a offrire diversi mezzi di pagamento e consegna. Così, moltiplichi le possibilità di soddisfare un maggior numero di clienti.

Parlando di consegna, sii sempre leale con i tuoi clienti per far sì che si fidino di te. Non fare false promesse.

Ad esempio, è meglio annunciare una scadenza di consegna fissa, anche se ciò significa includere un margine di un giorno o due.

In questo modo, i clienti possono essere piacevolmente sorpresi di ricevere il loro ordine più velocemente del previsto!

Se offri la consegna gratuita, pubblicala ovunque sul tuo sito, non costringere i clienti a finalizzare il carrello per la piacevole sorpresa: potrebbero essere spariti prima...

Fai attenzione agli aumenti artificiali del tuo tasso di conversione

Come abbiamo visto, il tasso di conversione tiene conto del numero di vendite, ma non del fatturato. Eppure anche questo è importante!

Quindi, se abbassi troppo i tuoi prezzi per moltiplicare il numero di vendite, potresti finire con un fatturato in caduta libera... anche se il tasso di conversione aumenta!

Vuoi andare oltre per migliorare il tuo tasso di conversione? Non esitate a leggere il mio articolo completo sulla conversione all'e-commerce.

Ho guadagnato i miei primi guadagni sul web nel 2012 sviluppando e monetizzando il traffico dei miei siti (AdSense...).


Dal 2013 e dai miei primi servizi professionali, ho avuto l'opportunità di partecipare allo sviluppo di più di 450 siti in più di +20 paesi.

Leggi anche sul blog

Visualizza tutti gli articoli
Non ci sono commenti

Un commento ?