Artisti: come far conoscere le proprie opere su Internet?

Come ogni imprenditore che inizia la sua attività online, un artista ha bisogno di essere conosciuto per vendere.

Come farti conoscere e diffondere il tuo lavoro sul web?

Avevo già affrontato la domanda da una prospettiva generale ; Ora lo affronterò specificamente per un artista.

Potrebbe essere un file sito vetrina per presentare il loro catalogo e reindirizzare alla loro galleria.

È inoltre possibile effettuare un E-commerce vendere direttamente online.

Infine, l'uso di mercati (" mercati“) È generalmente un acceleratore di crescita.

 

1/ Fai conoscere la tua galleria con un sito vetrina.

Le nuove generazioni di artisti sono spesso collegate.

La maggior parte inizia con una pagina Facebook per mostrare i loro primi lavori ad amici e familiari.

Questo è un primo passo interessante ma Facebook ha una politica aggressiva per limitare la "reach", l'esposizione naturale della tua correlati.

Il suo obiettivo è farti sponsorizzare i tuoi post per aumentare il tuo pubblico. Altrimenti, avrai poche possibilità di raggiungere un nuovo pubblico.

 

Dovresti giocare a questo gioco e spendere qualche euro? Sì, senza dubbio, ma dopo aver mirato adeguatamente al tuo pubblico.

È altrimenti importante porsi degli obiettivi: cosa vuoi raggiungere? Visualizzazioni, commenti, condivisioni, vendite?

Si tratta di misurare il suo traffico e il percorso dei visitatori del sito, con Google Analytics nel 95% dei casi.

 

Se puntiamo ad una migliore notorietà della nostra galleria, staremo attenti al SEO locale.

Ciò implica la creazione di un sito web + una presenza nelle directory locali: almeno Google My Business, Les Pages Jaunes e La Poste.

Le opzioni a pagamento su questi siti non sono essenziali.

Se puntiamo alla vendita diretta, il ricorso ad un E-commerce è fondamentale.

 

2 / Vendi le tue opere online con un E-commerce.

Vendere online è prima di tutto scoprire se stessi... pubblicando i propri prezzi.

Come fornitore di servizi, mi trovo nella stessa situazione: rivelo prezzi che tutti possono consultare, compresi i miei concorrenti.

C'è un'eccezione che anche tu conosci: il servizio su misura, che richiede un preventivo personalizzato.

Il mio consiglio: non prestare (troppa) attenzione agli altri e già puntare ad una prima vendita. Ciò ti consentirà di testare e perfezionare il tuo modello di business.

Ti senti a disagio a parlare di affari o fatturato?

Essere finanziariamente solidi ti permette di affermare e mantenere la tua libertà artistica.

 

Per realizzare rapidamente le prime vendite a un costo ragionevole, le soluzioni sono:

  1. L'uso di un sistema di gestione dei contenuti per i consumatori (CMS) come Prestashop o Abito da lavoro + WooCommerce. Questo sistema consente una reale indipendenza (costo medio di avviamento, poi trascurabile).
  2. L'utilizzo di software online per sviluppare e-commerce con abbonamento mensile e/o percentuale sul fatturato. Oxatis è molto popolare in Europa ma io ti consiglio invece Shopify: dal punto di vista del referenziamento naturale (SEO).

 

3 / Il contributo dei mercati allo sviluppo degli artisti.

Immaginiamo che il tuo E-commerce sia a posto, rimane una grande sfida: mettere a punto un'efficace strategia di web marketing per attirare un flusso di visitatori e futuri clienti.

Diciamo che la creazione di un sito rappresenta il 20% degli sforzi... contro l'80% per la sua promozione!

Ne ho accennato brevemente nel primo paragrafo: Facebook, social media e local SEO sono buoni primi passi.

La ricerca a pagamento (SEA) e la SEO arricchiranno le tue tattiche.

Google Adwords offre coupon ai creatori di attività commerciali; anche il suo concorrente Bing!

Per la SEO, se il sito è tecnicamente pulito, considera lo sviluppo/scambio di link con i tuoi partner “nella vita reale”: municipio, associazioni, colleghi, amici… Il maggior numero possibile di siti deve offrire link alle tue pagine.

 

D'altra parte, ti troverai di fronte a 2 problemi:

  1. Le La SEO richiede tempo : tra 6 mesi e 1 anno per risultati corretti.
  2. Le Richiesta preventivo SEA...anche se bisogna soprattutto ragionare in " ROI Piuttosto che costare.

I mercati costituire un canale efficace per vendere direttamente sui “grandi siti” e per superare queste difficoltà.

 

Esistono per tutti i settori, compreso l'art.

Una breve ricerca su Google offre, ad esempio, Kazoart, una galleria online che offre una selezione diopere d'arte. Sta a te vedere quale rappresenta meglio il tuo stile, i tuoi valori... e il tuo pubblico.

 

Per concretizzare gli sforzi necessari per un buon marketing online, ti invito a consultare un caso pratico proposto da Shopify: apri un negozio online e genera vendite in 3 settimane.

 

Quando avrai compreso le basi, sarai maturo per una lezione di marketing in entrata applicata all'arte: https://magazine.anatoletools.com/articles/digitaliser-sa-galerie-dart/marketing-de-contenus-pour-le-marche-de-lart/

 

Ho guadagnato i miei primi guadagni sul web nel 2012 sviluppando e monetizzando il traffico dei miei siti (AdSense...).


Dal 2013 e dai miei primi servizi professionali, ho avuto l'opportunità di partecipare allo sviluppo di più di 450 siti in più di +20 paesi.

Leggi anche sul blog

Visualizza tutti gli articoli
Non ci sono commenti

Un commento ?