Guarda Juppé Sarkozy

Nicolas Sarkozy e Alain Juppé a Cannes durante il G20, 3 novembre 2011 (E. FEFERBERG / AFP).

 

Su Le Monde è appena apparso un articolo sui media sul duello Juppé - Sarkozy. È chiamato " interruzione della comunicazione".

Questo blog ovviamente non vuole parlare di politica, ma una volta che la politica assume una dimensione di web marketing, l'occasione è troppo ghiotta.

Secondo Pierre Jaxel-Truer, “ Nicolas Sarkozy sembra aver già vinto la partita. Attraverso K.-O. dal primo turno. “È andato a prendere le persone dove sono. Sul i social network e davanti a loro televisione“, sottolinea Geraldine Dalban-Moreynas, a capo dell'agenzia di comunicazione Milbox. La scelta del blog, per uno, e di Facebook, per l'altro, simboleggia il grande divario. “Facebook, con il potenziale virale dei social network, dove si possono condividere contenuti, permette di raggiungere molte, molte più persone. Il blog è obsoleto“, osserva Florian Silnicki, dell'agenzia La French Com'.« 

L'articolo conclude che " non fare affidamento su Facebook, ha potuto contare sui suoi amici per inviare sms per avvertire alcuni giornalisti…".

Se capisco :

- Alain Juppé abbandona i social network, in particolare Facebook;

- È assente anche dalla televisione;

- E la sua comunicazione è d'altri tempi.

Possiamo verificare questi elementi, confermarli o smentirli? Il duello Juppé/Sarkozy è già finito?

 

I - Juppé contro Sarkozy su Facebook.

Prima sorpresa: Alain Juppé ha un pagina di Facebook, che riporta le sue notizie.

È anche abbastanza popolare poiché ha 58 fan:

Alain Juppe FB

A titolo di confronto con un primo ministro, Manuel Valls, un uomo che concederai a priori dinamico, ha 37 fan:

Manuel Valls Facebook

Nicolas Sarkozy li schiaccia entrambi con quasi un milione di fan :

Nicolas Sarkozy Facebook

È importante qualificare queste cifre con il tasso di coinvolgimento, ovvero la percentuale di internauti che trasmettono i propri commenti e li rendono virali.

Collezionare fan è abbastanza facile con un budget minimo. Renderli militanti è il nerbo della guerra 2.0.

 

E a questo piccolo gioco:

  • François Hollande ha 19 "persone che ne parlano" per 131 fan = Tasso di coinvolgimento del 3,81%.
  • Manuel Valls = 2 / 596 = Tasso di coinvolgimento del 6,92%.

 

Nicolas Sarkozy può contare su 33 persone che parlano di lui come un Tasso dell'3,36%.

Parla di NS su FB

Alain Juppé stupisce con 11 / 437 = Tasso di coinvolgimento del 19,47%.

Parla di AJ su FB

Eppure, dopo Bernadette Chiracnon attrae persone, amici, potenziali elettori. Fa molto molto freddo".

Difficile dargli ragione. Ad oggi, nessun politico, uomo o donna, sembra avere un pubblico più coinvolto su Facebook.

 

In cifre grezze, Nicolas Sarkozy è il leader indiscusso. Ma ha beneficiato di arrivarci da 2 campagne presidenziali e la macchina da guerra dell'UMP, che ha presentato proprio dall'ultima campagna, a deficit di 74,5 milioni di euro.

Non si tratta di commentare questo deficit ma di osservare che le risorse impegnate per garantire la visibilità di Nicolas Sarkozy sono state enormi negli ultimi anni.

 

Rispetto a questi mezzi, il "ritardo" di Alain Juppé è minimo e il suo ROI sicuramente meglio.

È logico pensare che otterrebbe risultati crudi come quelli di Nicolas Sarkozy se anche lui fosse stato un doppio candidato presidenziale.

 

Un altro punto interessante da sollevare: la base dei 2 uomini non sembra per niente la stessa.

Nicolas Sarkozy trionfa tra i giovani parigini:

Supporto di Nicolas Sarkozy su FB

Mentre Alain Juppé ha radici più mature nella sua regione:

Sostieni Alain Juppé FB

domanda: qual è il target principale dei 2 candidati? Chi deciderà sulla loro elezione a presidente dell'UMP?

Qual è il profilo tipico dell'attivista? Chi è aggiornato con la propria iscrizione e voterà? Chi darà il proprio tempo o il proprio denaro per un candidato?

Non ho le risposte. Ma questi elementi saranno decisivi nella campagna.

Sappiamo semplicemente, dalle precedenti elezioni, che più un elettore è anziano, più "possibilità" ha di sostenere l'UMP, contrariamente alle immagini spesso avanzate:

Foto giovanili dell'UMP

Fonte: immagini Facebook di Nicolas Sarkozy; https://www.facebook.com/nicolassarkozy/photos_stream

 

II - Juppé contro Sarkozy su Twitter.

Non è solo Facebook nella vita (e come social network).

La battaglia politica si svolge anche su Twitter.

Twitter di Nicolas Sarkozy

Le cifre grezze sono ancora una volta a favore di Nicolas Sarkozy.

Alain Juppe Twitter

Come controllare la qualità del loro pubblico? Utilizzando Fakers.statuspeople.com.

Che ci dà:

Punteggi NS Faker

Su 564, il 000% o quasi 35 utenti sono attivi.

E Alain Juppé?

È molto peggio che per Facebook. Si ha quasi l'impressione che chi gli sta intorno abbia pensato bene di comprarne qualcuna seguaci :

I punteggi di AJ Faker

Per confronto, ecco il mio profilo personale, che ha una base di 1 seguaci ; lo strumento quindi mi sembra relativamente rilevante:

Punteggi falsi di EB

Anche qui possiamo evidenziare i mezzi a disposizione di Nicolas Sarkozy ma c'è qualcosa da sistemare nel profilo di Alain Juppé...

 

III - Alain Juppé vittima di un pessimo piano di comunicazione?

Basta dare un'occhiata al suo blog per rendersene contoAlain Juppé include la televisione nel suo piano media:

Alain Juppé televisione

Senza pregiudicare il pubblico e l'impatto di questi programmi, notiamo semplicemente che Alain Juppé collega i programmi televisivi, in formati piuttosto "high-end".

Sarebbe sorprendente se fosse diversamente quando sua moglie, Isabelle Juppé, è comunicatore all'interno del gruppo Lagardère.

Ha inoltre firmato il libro "la donna digitale", di seguito dedicato:

La donna digitale

Foto di Philippe Martin.

Questo probabilmente spiega anche il successo del blog di suo marito.

 

IV - Il blog, un medium obsoleto?

Internet offre e moltitudine di canali di marketing : referenziamento naturale (SEO), referenziamento a pagamento o link sponsorizzati (SEA), social network (SMO), mailing ...

A seconda del prodotto o servizio, un canale sarà più o meno adatto e redditizio.

Tuttavia, il blog di Alain Juppé ha un certo valore, se non altro per il suo traffico naturale.

 

Secondo SEMrush, il sito ottiene 49 parole chiave nella top 20 di Google in Francia:

Blog Alain Juppe SEMrush

Il suo sito attira a priori diverse migliaia di visitatori ogni mese, per un valore di 1 dollari. Questa stima non ha valore in sé, se non se confrontata con un concorrente politico.

 

D'altra parte, possiamo ritenere che tra queste 49 parole chiave, una è particolarmente sorprendente: la sua posizione al 12° posto su "blog":

12° posto sul blog di Alain Juppé

L'algoritmo di Google stima che la dodicesima migliore risposta possibile alla query del blog sia il sito di Alain Juppé, che è ciò che gli utenti di Internet si aspettano, nonostante la forte concorrenza data le questioni commerciali coinvolte:

Top 20 FR sul blog

Ricordo la frase di Bernadette Chirac: " non attrae persone, amici, potenziali elettori".

Per quanto ne so, tuttavia, nessun politico fa meglio con il suo sito personale.

 

È meglio comunicare attualmente su o tale argomento, compreso l'annuncio della sua candidatura? Il dibattito è rilevante.

Ma a prescindere da questa domanda, il suo blog resta un ottimo strumento di comunicazione, da abbinare ad altri canali di web marketing.

 

D'altronde Alain Juppé non fa altro!

E la sua pagina Facebook mette in evidenza Twitter, Youtube e Instagram:

I social network di Alain Juppé

Allo stesso modo, il suo blog funge da relè per i social network:

Blog sui social media relay

La “donna digitale” è al suo fianco. E questo può essere visto chiaramente nei dettagli per l'appassionato di SEO che sono:

Attributo ALT Alain Juppé

Alain Juppé è in cima all'attributo ALT.

 

V - Una situazione più sfumata di quanto sembri.

Il 25 settembre Le Figaro ha proposto un'infografica sul tema " chi sostiene chi all'UMP".

Su questo Alain Juppé conta… 4 appoggi.

Francois Fillon, 9.

Nicolas Sarkozy: 22.

Sostieni l'infografica Juppé Figaro

E le centinaia di parlamentari, eurodeputati, sindaci, senatori?

Non sappiamo.

Così come non conosciamo la metodologia di questa infografica, che sulla carta sembra rappresentare Alain Juppé isolato.

È davvero così o i suoi sostenitori non ne hanno parlato abbastanza?

 

Perché in effetti l'UMP eletto non sembra proprio acquisito a Nicolas Sarkozy:

Sarkozy al contrario

KO del primo turno Alain Juppé?

Permettetemi di dubitare e diffidare delle apparenze, dell'ovvio.

Soprattutto quando abbiamo a che fare con un 2014 vincitore del Gran Premio per l'umorismo politico :

« In politica non si finisce mai. Guardami! '.