PMI: a cosa serve una persona nella tua strategia di marketing?

Una PMI con un alto indice di trasformazione digitale (ITN) cresce 6 volte più velocemente di un'azienda “tradizionale”:

Crescita digitale di ITN

 

Cosa include la trasformazione digitale?

È semplicemente l'adozione delle tecnologie digitali all'interno della società:

  1. Sito web utilizzato per informare e vendita.
  2. Investimenti pubblicitari online.
  3. Presenza sui social network.
  4. Utilizzo di uno strumento di condivisione di documenti.
  5. Fatture inviate e pagate in formato elettronico (" andando paperless ").

Tra questa lista, è ovviamente il sito web, vetrina o E-commerce, che attira la nostra attenzione. Di solito è il primo elemento di una strategia digitale che si rispetti.

Ma possedere un sito web non basta per diventare uno stratega online: devi dargli una missione e misurare i risultati (conversioni).

È in questa prospettiva che ho voluto avvicinarmi al personaggio nel marketing in entrata. Determina semplicemente il contenuto del tuo sito!

 

1 / Che cos'è un personaggio ? Definizione.

Un marketing personale è una rappresentazione del tuo cliente ideale, costruito sulla tua ricerca : studi di mercato, dati demografici, statistiche relative ai clienti esistenti, ecc.

Questo cliente ideale ha abitudini, motivazioni e obiettivi.

Fai attenzione a non dare mai per scontato ma a fare affidamento sui numeri.

Uno dei miei primi clienti di e-commerce specializzato nel destocking (molto) grandi brand; budget medio per un capo intorno ai 300€.

Ha indirizzato la sua comunicazione e gli annunci AdWords alle donne di età compresa tra 20 e 50 anni.

Tranne che le ricerche di mercato e i dati di Google Analytics hanno mostrato chiaramente una clientela molto attiva negli anni '40 ... '65.

È stato quindi un errore prendere di mira alcune donne ed escluderne altre sulla base di un semplice “sentimento”.

 

2 / Costruisci la tua strategia Internet in base alle tue personaggio.

la tua personaggio ispira direttamente la tua strategia Internet e il contenuto del tuo sito.

Gli articoli del blog consentono di attirare utenti di Internet che non ti conoscono, rispondendo alle domande che hanno.

Leroy Merlin o Castorama creano guide fai-da-te, video e offrono persino corsi in negozio. Pertanto, in genere attirano una clientela propensa a consumare i loro prodotti.

 

Casi che incontro spesso: un'azienda che mantiene una sezione “news”… e parla solo di sé. Quale interesse/valore aggiunto per i suoi prospect e clienti?

Ogni pagina del tuo sito deve raggiungere un obiettivo!

In base al tuo servizio clienti, forum, Google ecc., come puoi aiutare il tuo cliente tipo?

 

Esempio di ricerca di domande in base a una parola chiave con AnswerThePublic :

AnswerTheRicerca di parole chiave pubbliche

 

Come con la tua persona, ci vorranno alcune ricerche per determinare i migliori articoli, i migliori contenuti da produrre.

Lascia un minimo di elementi al caso e all'intuizione!

 

3 / Persona e ritorno sull'investimento (ROI).

Migliore è il targeting della tua persona, più potenzialmente interessante sarà il ritorno sull'investimento.

È possibile utilizzare Google Analytics per misurare il successo dei tuoi articoli: numero di visitatori, frequenza di rimbalzo, tempo trascorso sulla pagina, numero di commenti (Fidanzamento) e specialmente moduli compilati (" leads").

Un potenziale cliente che apprezza un blog è molto probabile che lo tenga tra i suoi preferiti ... e che testa i suoi prodotti e servizi se gli viene richiesto esattamente:

  • Modulo per ricevere ulteriori informazioni (guida gratuita, ecc.) o per essere ricontattato.
  • Mailing.

 

A partire dal leads, puoi determinare il ritorno sull'investimento dei tuoi contenuti.

Quanto tempo/quale costo per produrre l'articolo? Quanti contatti generati grazie a lui?

Di quanti contatti hai bisogno per vendere i tuoi prodotti o servizi?

Qual è l'importo del tuo paniere medio?

Ponendoti le domande giuste potrai razionalizzare i tuoi investimenti nei vari canali di web marketing: referenziazione naturale (SEO), referenziazione a pagamento (Adwords, Bing Ads…), social network e mailing.

 

Ho guadagnato i miei primi guadagni sul web nel 2012 sviluppando e monetizzando il traffico dei miei siti (AdSense...).


Dal 2013 e dai miei primi servizi professionali, ho avuto l'opportunità di partecipare allo sviluppo di più di 450 siti in più di +20 paesi.

Leggi anche sul blog

Visualizza tutti gli articoli
1 Commenti
  1. Rispondi

    È importante non solo essere la persona del tuo acquirente (o dei tuoi acquirenti) ma anche quella dei prescrittori. Spesso infatti vengono dimenticati ma spesso sono all'origine (diretta o indiretta) delle vendite.

Un commento ?