È davvero essenziale ottimizzare la tua UX per il tuo sito di e-commerce?

Se possiedi un sito e-commerce, noterai che sempre più player del settore optano per un approccio di marketing mettendo l'utente al centro del proprio progetto. Molto più di una moda passeggera, migliorare l'esperienza dell'utente è oggi una necessità. Oltre ad essere un'estensione della tua attività, il tuo sito deve consentire all'utente di beneficiare di un'esperienza soddisfacente. E questo è il punto centrale dell'implementazione di un processo UX, al fine di raggiungere questo obiettivo.

UX che cos'è?

L'esperienza utente (UX) si riferisce a tutte le relazioni che un utente ha con un prodotto o servizio.. Si tratta del modo in cui l'utente percepisce il prodotto o il servizio, del suo modo di percepirlo.

Così, UX può essere paragonato alla sensazione che anima l'utente quando prende in mano un prodotto, alla facilità con cui paga un servizio tramite il tuo sito web, ad esempio. Quindi, a differenza del design della maggioranza, l'ambito dell'esperienza utente è molto più ampio di quanto si possa pensare.

Più concretamente, La UX è associata a una certa temporalità, da dove l'importanza di un processo UX che integra l'esperienza dell'utente prima, durante e dopo l'utilizzo del prodotto o servizio evidenziato.

Rispondo quindi alla necessità di non intendere più la qualità dell'esperienza utente come una semplice formalità, ma piuttosto come il cuore stesso del tuo approccio al marketing. A tal fine, il tuo processo UX deve essere coerente, se vuoi che abbia un impatto positivo sul tuo fatturato.

Non è quindi sufficiente reclutare un UX designer o aggiungere una “fase UX” nel ciclo del tuo progetto per pensare di aver già fatto ciò che è necessario. Il più importante è piuttosto integra l'approccio UX in tutte le fasi del ciclo del tuo progetto.

Questo è l'unico modo per ottenere risultati concreti. A questo livello, probabilmente ti starai chiedendo come impostare un processo UX efficiente. Ecco i vari passaggi da seguire.

Apprensione del cliente e valutazione della tua esperienza

Prima di considerare una relazione duratura, è importante scopri il tuo utente e definisci il suo profilo nel modo più preciso possibile. Questo presuppone un ascolto con il massimo interesse, per poter identificare chiaramente i suoi bisogni.

Successivamente, si tratterà di classificare le esigenze, a seconda della fase in cui ti trovi nel processo. Impostando un processo UX, hai sicuramente un certo obiettivo. Quindi, dopo aver classificato le esigenze del tuo utente, dovrai dare la priorità a ciascuna di esse, a seconda del tuo obiettivo finale. Infine, dovrai tradurre queste esigenze in funzionalità.

Per rendere efficace questa fase di scoperta e valutazione, è necessaria la collaborazione di alcuni utenti. A tal fine vi consiglio diorganizzare workshop con un gruppo di utenti, faccia a faccia e tramite strumenti digitali, per vivere a grandezza naturale il rapporto che intendi instaurare con i tuoi utenti. Attraverso questo primo gruppo imparerai a rendere gli utenti i tuoi ambasciatori, e riceverai spesso le loro opinioni.

Valutare l'esperienza dell'utente sul tuo sito

Prima di considerare qualsiasi ottimizzazione, è necessario eseguire un valutazione di quanto già esistente, al fine di individuare aree di miglioramento. Per questo, puoi idealmente iniziare con l'analisi dei dati, utilizzando strumenti come Google Analytics o AT Internet.

Ti permettono di aggirare un certo numero di indicatori del tuo sito, individuando ad esempio il numero di click, le pagine più viste, il mezzo di connessione preferito (telefono o computer) dei tuoi utenti, ecc.

Quindi segue a analisi comportamentale in stretto anonimato. L'idea è di accedere ai record di viaggio, in conformità con i requisiti GDPR, che identificheranno i limiti del tuo attuale processo utente. Potrai anche individuare gli aspetti su cui capitalizzare.

Un passaggio più concreto è quello del colloquio con l'utente. Attraverso un sondaggio su gruppi o individui, entri in contatto con l'utente e gli fai domande in modo che non ti affidi più esclusivamente alle osservazioni.

Meglio ancora, si può andare oltre mettendolo in discussione, in modo da confrontare, su certi aspetti, l'esperienza d'uso offerta da il tuo sito a quello offerto dai siti dei tuoi concorrenti. Il benchmark UX dei tuoi concorrenti concluderà questa valutazione.

L'implementazione di un processo UX avanzato

Dopo aver valutato ciò che già esiste, ora devi pensare a ottimizzare il tuo processo stesso. Questo è'allineare la prospettiva generale della tua attività con le aspettative dei tuoi utenti.

Richiede la ponderazione delle parti incompiute del tuo vecchio processo. Questo approccio di ponderazione è strategico, soprattutto perché ti aiuterà a definire l'importanza da dare a ciascuna funzionalità per migliorare l'esperienza dell'utente.

Analogamente, diversi fattori vengono presi in considerazione nel processo decisionale: interpretazione delle esigenze degli utenti, pianificazione, creazione di valore, difficoltà di realizzazione e risorse finanziarie.

La progettazione dell'esperimento e l'implementazione del nuovo processo

Dopo le discussioni con gli utenti, ora devi iniziare la fase pratica del processo. è materializzare le funzionalità che corrispondono alle aspettative del cliente e identificato durante la fase di scoperta. In questa fase, puoi ancora coinvolgere il suddetto gruppo di ambasciatori o ampliare lo spettro dei primi utenti.

Una volta che il progetto è stato convalidato, il processo deve ora essere implementato. Non appena si agirà, bisognerà osservarne il rendering e le ricadute, per ottimizzare ulteriormente ciò che merita di essere, per creare un nuovo valore aggiunto, una nuova funzionalità.

È infatti un lavoro di miglioramento continuo, il che richiede che tu non sia soddisfatto di ciò che hai imparato, ma che sei aperto e incline a esplorare altre possibilità per perfezionare il tuo processo con il cliente.

Per questo si parla di "test & learn"; l'unico modo per non farsi superare dalla concorrenza è quello di impostare un processo utente aggiornato frequentemente.

Ho guadagnato i miei primi guadagni sul web nel 2012 sviluppando e monetizzando il traffico dei miei siti (AdSense...).


Dal 2013 e dai miei primi servizi professionali, ho avuto l'opportunità di partecipare allo sviluppo di più di 450 siti in più di +20 paesi.

Leggi anche sul blog

Visualizza tutti gli articoli
Non ci sono commenti

Un commento ?