Perché e come esternalizzare il tuo web marketing?

Esternalizzare o " committente", consiste nel delegare ad un'altra società l'incarico di svolgere un incarico.

Abbiamo fatto una semplice osservazione: molte aziende sono a proprio agio con la comunicazione... ma non con il webmarketing.

Caso riscontrato con 2 clienti recenti: un addetto alle comunicazioni viene inviato all'azienda. Gli vengono affidate le redini del sito web dall'imprenditore, in occasione della sua creazione o della sua revisione.

Tuttavia, trasmettere un messaggio e rendere visibile un sito sono due compiti a sé stanti, anche se ci sono gateway.

risultato:

  1. Il nuovo sito sta lottando per riportare traffico e lead.
  2. Il dipendente responsabile del sito può lasciare lì parte del suo entusiasmo.

La risposta alla domanda" perché esternalizzare il tuo web marketing? " È semplice.

Perché non hai le competenze interne o il tempo per migliorare le prestazioni del tuo sito!

È quindi necessario:

  1. Identificare i loro bisogni.
  2. Optare per una soluzione parziale o totale.
  3. Scegli il fornitore ideale.

1 / Come ti confronti con la concorrenza?

Il primo contatto con un prospect raramente nasce da una conoscenza innata del suo bisogno.

Quando un decisore spinge la porta di un'agenzia SEO, non è spontaneo parlarne trasformazione digitale, Diin entrata o marketing snello.

In effetti, il direttore aziendale o il responsabile di reparto si rende conto che "qualcosa non va".

La loro attività regionale è minacciata da un concorrente "locale", il cui raggio d'azione si estende per tutto il suo sviluppo sul web.

Il web può sconvolgere gli equilibri di potere. Essere un leader nel settore non ti rende il leader del web. Al contrario, un'azienda che domina su Internet abusa della gerarchia. Può sviluppare il suo fatturato e la sua forza lavoro a scapito dei suoi concorrenti.

Ecco l'esempio di un'azienda "nel passato" (pochi anni nel web sono un'eternità) presente nella top 20 FR per la sua attività:

Curva delle parole chiave di SEMrush

Dopo un revisione mal negoziata e un anno senza traffico nel 2012-2013, gli ultimi 3 anni sono stati solo utilizzati per recuperare il livello precedente (143 parole chiave nella top 20 di Google).

Al contrario, un artigiano locale divenne nello stesso intervallo una star in piena espansione (quasi 600 parole chiave nella top 20):

Concorrente aggressivo sul web

Ti piacerebbe sapere perché? Ben fatto, stai facendo un benchmark :).

Il punto sviluppato qui non è tanto il “perché” ma il… FARE LA DOMANDA. Cosa stanno facendo gli altri, stanno facendo progressi rispetto a te?

Se è così, studiali, analizzali e avrai la tua diagnosi.

Ecco un esempio di un breve audit di web marketing effettuato la scorsa settimana: https://www.gloria-project.eu/portail-immobilier-notaires-futur/

2 / Delegare tutto o parte del proprio web marketing.

Dopo questa fase di audit, sarai in grado di indirizzare meglio le tue esigenze prioritarie:

  1. Struttura.
  2. Design, UE-UI.
  3. Contenuti.
  4. Referenziazione (naturale, sociale, retribuita).

Etc.

Le tue squadre possono:

  1. Allenati nei compiti da svolgere ed eseguili in parte, con l'assistenza di un fornitore di servizi.
  2. Delega completamente determinate operazioni.

Quando un'azienda è informata e formata sulle buone pratiche del web, è possibile ottenere ottimi risultati.

Questo a volte passa attraverso una fase di interrogatorio, di coinvolgimento personale delle squadre.

Spetta al prestatore di servizi far capire che non mette in discussione il lavoro svolto, ma che apporta un necessario complemento.

Che l'outsourcing sia parziale o totale, il lavoro educativo è necessario affinché l'intera azienda supporti il ​​processo e possa legittimamente prendere parte ai benefici.

3 / Scegli il fornitore ideale.

3 metodi per trovare un partner:

  1. Una ricerca su Google o sui social network.
  2. Passaparola.
  3. Siti di gara come Upwork, Codeur o ProvideUp.

Soggettivamente, su questi siti:

  1. Upwork è il più internazionale.
  2. L'encoder offre un buon rapporto qualità-prezzo.
  3. ProvideUp permette è forse il più completo e il più qualitativo.

Perché citare queste piattaforme in concorrenza con Internet Business nel contesto di un outsourcing?

  1. Perché ci siamo anche noi… e rispondiamo di tanto in tanto a qualche offerta. È un buon modo per farti conoscere per un giovane servizio fotografico.
  2. Perché siamo trasparenti sui nostri servizi. Le nostre tariffe sono chiaramente visualizzate e siamo fiduciosi nella capacità dei potenziali clienti di fare una scelta informata :).

4 / Esempio di un caso concreto: come portare avanti il ​​tuo progetto?

L'obiettivo di un blog è offrire articoli che rispondano ai problemi/domande dei tuoi futuri clienti. Ho ricevuto questa richiesta di preventivo:

“Ho letto di recente il tuo articolo sull'Outsourcing Marketing e lascia che ti presenti la situazione. Mi permetto di unirmi a te sotto il mio profilo Linkedin.

Oggi sto pensando di avviare una nuova attività e il supporto marketing sarebbe essenziale. L'idea sarebbe quella di mettere insieme la politica e il programma di lavoro.

Il mio obiettivo non è saper gestire questa parte ma almeno svolgere alcuni compiti necessari alla mia portata: la scrittura di contenuti per esempio.
Come conduci i tuoi audit e l'accettazione di nuovi progetti? Come lavorate (frequenza degli appuntamenti)? E quali sono i prezzi associati?

In anticipo, grazie per la tua risposta. "

Primo passo: realizzare da parte mia uno studio di sintesi sul web per giudicare le potenzialità del progetto del concorso. Ciò richiede l'aiuto della parola chiave/prodotto o servizio di punta e Google Trends.

Secondo step: se il progetto si adatta a quanto previsto (rischio, difficoltà, tempistica di ritorno dell'investimento, ecc.), implementazione di una strategia proporzionale ai ricavi medi osservati sui canali di webmarketing:

Entrate del canale digitale di e-commerce secondo Agence Wolfgang

Dobbiamo combattere le idee ricevute dai leader di progetto e dai leader aziendali. I social network, ad esempio, generano in media solo il 2% del fatturato di un sito.

Quindi ecco cosa suggerisco idealmente:

  • Aiuto nella ricerca di un nome di dominio scaduto, che potrebbe essere trasposto in questo mercato per beneficiare di un bonus SEO.
  • Realizzazione del sito : lancia un bando di gara, seleziona e segui il partner secondo i miei criteri su codeur.com.
  • Istituzione di a Programma complementare SEA (link sponsorizzati Google Ads, Bing Ads, Facebook Ads ecc.); bando codeur.com o collabora con la tua agenzia se stai già monitorando + controllando ciò che verrà implementato.

tentato? La fatturazione è di 50 € / h - 350 € / giorno.

Nessun campo trovato.

Credo che un buon progetto si realizzi in 2 o 3 settimane. Ti do solide basi, che tu stesso o un futuro partner potete tranquillamente sviluppare:].

Ho guadagnato i miei primi guadagni sul web nel 2012 sviluppando e monetizzando il traffico dei miei siti (AdSense...).


Dal 2013 e dai miei primi servizi professionali, ho avuto l'opportunità di partecipare allo sviluppo di più di 450 siti in più di +20 paesi.

Leggi anche sul blog

Visualizza tutti gli articoli
Non ci sono commenti

Un commento ?