50 idee concrete per promuovere il tuo sito e la tua azienda

Bill Gates e le pubbliche relazioni
“Se fossi rimasto fino all'ultimo dollaro, lo spenderei per le pubbliche relazioni. "

Se mi restasse solo un dollaro, lo spenderei in pubbliche relazioni.
Bill Gates.

Finché hai ancora qualche euro in tasca, ti consiglio di pensare a questa frase di Bill Gates.

Propone un principio molto semplice: puoi avere il miglior prodotto o i migliori servizi del mondo, se nessuno lo sa è inutile.

Da qui l'interesse a comunicare per pubblicizzare il loro sito, la loro azienda.

Iniziamo definendo cosa si intende per " relazioni pubbliche »Con l'infografica diInkuse.net

Il campo delle pubbliche relazioni oggi non è più semplicemente quello dei "rapporti con la stampa".

Include tutti gli strumenti che consentono l'esposizione a terzi, al pubblico.

Inoltre, la stampa stessa muta: la maggior parte dei giornalisti tiene dei blog e alcuni giornali compaiono esclusivamente in rete (Mediapart...).

Estratto di infografica di pubbliche relazioni

Siamo ottimisti: diciamo che hai qualche centinaio o migliaio di dollari da dedicare al tuo progetto.

Quali sono le tecniche di promozione e pubblicità attualmente a tua disposizione?

La posta in gioco di questo articolo sei proprio tu fornire un promemoria concreto per riflettere sulla tua azione.

1 / Avere un sito web.

La base per far conoscere la tua attività è possedere un sito web.

Le aziende senza un sito Web crescono meno rapidamente di altre e hanno maggiori "probabilità" di fallire ; vedere Studio Rolandberger.fr, trasmesso da Google.

Crescita digitale di ITN

Una distinzione da fare tra le aziende titolari di un sito Internet: quelle per le quali avere un sito è fine a se stesso; quelli che gli danno uno scopo, obiettivi specifici.

2 / Individua parole chiave popolari e pertinenti per la tua attività.

Per catturare il traffico, è importante pensare alle query che probabilmente porteranno visitatori al tuo sito.

Prendi questo articolo:

Adwords pubblicizza il sito web dell'azienda

Un utente che digita "promuovi il suo sito" o "promuovi la sua attività" in Google potrebbe aver bisogno dei miei servizi.

Così ho scritto un articolo adattato a queste espressioni.

Errore da evitare: puntare su una o 10 parole chiave, troppo difficile.

Quando avvii un sito, il riflesso giusto è creare un elenco di centinaia o addirittura migliaia di parole chiave.

Per andare oltre nella ricerca di parole chiave: Guida MOZ "come classificare", passaggi da 1 a 5.

Due consigli importanti:

Ogni parola chiave o frase corrisponde a una pagina.

Ogni pagina ha un titolo unico e accattivante.

Di certo non riuscirai a posizionarti bene nei motori di ricerca per TUTTE le parole chiave selezionate: per alcuni temi la concorrenza è agguerrita.

Ma più pagine scrivi su un argomento, più il tuo sito sarà " semanticamente ovvio »E più Google darà peso al tuo sito per più parole chiave.

3 / Ottimizza il tuo sito per posizionarti sulle parole chiave mirate.

Già discusso in un precedente articolo, ecco 10 punti importanti per ottimizzare il suo riferimento naturale una volta definite le sue parole chiave:

Ottimizza la SEO
 

4 / Lavora sui tuoi link e sull'autorità del tuo sito.

Il paragrafo precedente cita l'autorità della pagina e del sito, ovvero i link (backlinks) che li indicano.

Per ottenere link, il metodo che attualmente sta riscuotendo un certo consenso è quello di:

- Imposta contenuti di qualità.

- Quindipromuovilo su siti web e blogger.

Questo è quello che offre Brian Dean con il suo tecnica del "grattacielo".

Trovalo in versione originale qui.

Il vantaggio di questa tecnica è duplice:

- Ottenere link che rafforzino l'autorevolezza di una pagina e del sito e quindi lo aiutino a posizionarsi meglio su Google.

- Ottieni traffico diretto, con visitatori che cliccheranno sul link. Allo stesso tempo, è un segnale per Google che il collegamento è utile agli utenti di Internet.

5/ Adotta un approccio di inbound marketing.

Il marketing in entrata consiste nel portare i clienti da te invece di cercarli.

HubSpot è uno degli apostoli influenti di questo metodo.

Inbound Marketing

Il primo passo per attirare visitatori è quello di creare un blog.

Tutti i siti, tutte le aziende stanno bloggando?

Una cosa è certa : le aziende che bloggano crescono più velocemente.

Per bloggare bene, devi pensa al tuo obiettivo e scrivi per lei, prendendo di mira i suoi problemi, le sue difficoltà. Il blog fornisce soluzioni ai potenziali clienti.

Ogni articolo normalmente porta a a chiamare all'azione e pagina di destinazione per convertire visitatore.

6/ Pubblica un articolo sul blog o sul sito di altri.

Quali siti meritano la tua attenzione e i tuoi articoli?

Ne conosci spontaneamente un certo numero.

Per trovarne altri, digita le tue importanti parole chiave di navigazione privata in Google.

I primi 50/100 risultati meritano la tua attenzione poiché Google li classifica favorevolmente sull'argomento che ti interessa.

Ci vorrà poi un po' di finezza per avvicinare il webmaster del sito e proporgli di collaborare (ospite post / guest blogging).

Come con la tecnica dello grattacielo, il guest blogging ti consente di ottenere un link che rafforza l'autorità del tuo sito ma anche indirizzare i visitatori con potenziali clienti che ti leggeranno e cliccheranno sul link.

Possiamo essere sanzionati da Google per questa pratica?

Il rischio è limitato se la tua firma include solo il nome del tuo sito/il tuo marchio e un link ad esso.

Non appena ottimizzi visibilmente l'ancora, il rischio aumenta, ma rimane molto inferiore rispetto all'acquisto di link su Fiverr O altro.

7/ Elenca il tuo sito nelle directory.

Non frequentabili le directory? Produttori di link di bassa qualità?

Tuttavia, Google consiglia il loro utilizzo per garantire il promozione del blog :

Usa le directory per la promozione del blog

Noterai gli esempi di directory citate: tutti i siti riconosciuti, con alto PageRank.

Sarai quindi ispirato a favorire i siti più importanti, utilizzando l'elenco di Rango più per esempio.

Il consiglio dei professionisti : guarda la curva di traffico del sito in SEMRush per verificare l'assenza di Google penalità.

8 / Pubblicare comunicati stampa “SEO”.

Stiamo parlando di siti appositamente progettati per trasmettere informazioni che promuovono un sito. L'obiettivo è più ottenere un collegamento che traffico diretto.

Anche in questo caso, Rankplus offre a elenco abbastanza completo.

Elenco dei siti di comunicati stampa

Il loro uso è da consigliare con moderazione, sempre diffidare di ancoraggi esatti e ripetuti.

9/ Creare una rete di blog.

Quando digiti "crea un blog" in Google, ti imbatti in un elenco di siti con un'autorità di dominio molto forte.

Piattaforme per la creazione di blog

L'idea è di approfittarne per creare un blog su ogni piattaforma. Occasionalmente, un articolo in questo blog collegherà al sito principale da promuovere.

Per fare bene ogni minisito avrà:

- Un tema abbastanza preciso.

- Articoli non troppo brevi.

- E sarà a sua volta referenziato da alcuni link per avere un minimo di potere (esempio: commenti sul blog).

10 / Recupera un dominio scaduto per beneficiare dei suoi link.

4x.fr propone di ordinare nomi di dominio .fr che stanno per scadere.

L'interesse dell'operazione? Approfitta del potere "SEO" di questi domini.

Tuttavia, non consiglio di acquistare domini solo per il loro nome.

Come si determina l'interesse di un dominio che sta per scadere?

Dominio scaduto 4 volte

brevemente:

> Il suo tema: è uguale al tuo?

> Se digito il nome di dominio in MajesticSEO e Ahrefs, quali anchor risaltano?

> Quanti domini di riferimento ha il sito? Più alto è questo numero, più forte è il dominio.

Il numero di siti veramente interessanti (secondo i miei criteri) è limitato. Ma l'idea qui è di trovare un singolo sito, che si adatta perfettamente a te.

Un artigiano che si lancia, ad esempio, cercherà di recuperare un cantiere legato al settore edile.

Se il dominio acquistato è integro, è possibile:

- Utilizzarlo direttamente come dominio per il suo progetto.

- Per impostare un reindirizzamento 301 per indicare a Google che il sito sta continuando la sua attività a un altro indirizzo web.

11 / Offri buoni o un test gratuito.

Un metodo classico e universale: se il tuo prodotto è buono, dagli un assaggio.

Ecco come ho ricevuto un buono di 40 € per testare 4x.fr qualche mese fa.

Ho apprezzato il servizio, ho speso più di 40 € e ne parlo ora attraverso un articolo, offrendo loro un link di sfuggita.

Dare la giusta promozione alla persona giusta si traduce in un grande ritorno sull'investimento.

12 / Estendere la propria presenza sui social network (SMO).

Il numero dei social network tende a crescere in maniera esponenziale: ad ogni network corrisponde un target, una nicchia, un pubblico.

Ecco un esempio con un "prisma social media" prodotto da prisma di conversazione :

Prisma dei social media

Ci sono 2 modi per utilizzare i social network:

- Impegnandosi realmente nelle reti più promettenti per quanto riguarda il suo progetto. Cerchiamo quindi di scambiare e creare collegamenti duraturi.

- Essendo presente ovunque per raccogliere quante più citazioni e link possibili.

Ad ogni rete corrisponde una competenza da sviluppare per imporsi, anche se la base è sempre” dare per ricevere".

In definitiva, la popolarità sui social network consente un traffico diretto significativo.

13 / Ottimizza il tuo referenziamento locale.

Di recente ho pubblicato a guida SEO locale.

Quali sono i fattori per essere suggeriti spontaneamente da Google tra i primi risultati locali?

Lcoal Pizza BREST referenziamento

Partiamo dal presupposto che tu abbia seguito scrupolosamente i consigli precedenti in questo articolo: benefici quindi già di un sito ricco, sia in termini di contenuti (articoli) che di link.

Il prossimo passo è riempire il tuo sito con directory locali. Ecco una lista proposta da Nixdo :

Liste Nixdo nei negozi locali

starai attento a inserisci sempre il tuo nome, indirizzo e numero di telefono.

Dei suddetti siti, il più importante è ovviamente Google; le aziende si registreranno sulla pagina Google Business completando il più possibile il loro file.

14 / Utilizza siti di recensioni di cui Google si fida.

A volte vedrai siti classificati nei risultati di Google.

Queste opinioni possono provenire direttamente da Google ma anche da un gran numero di siti di terze parti :

Siti di recensioni consigliati da Google

Queste opinioni sono estremamente interessante per e-commerce/negozi online.

Le "cattura": sono generalmente pagate. In cambio, inviano comunque un link al tuo sito, che rafforza la sua autorità.

15 / Pubblica il tuo sito su mercati.

Traffico sui mercati

I principali marketplace catturano milioni di visitatori ogni mese. Catturare una piccola frazione del loro traffico può essere sufficiente per far vivere comodamente un sito.

Lengow, uno strumento di distribuzione del prodotto, offre a Libro bianco interessante per familiarizzare con le sfide dei mercati.

Nota che ogni nicchia corrisponde a un mercato.

Alcuni consigliano di selezionare i marketplace in base ai loro prodotti, altri pensano che sia necessario essere presente ovunque.

Personalmente, sono piuttosto affezionato alla massima presenza, a patto che segua il ritorno sull'investimento.

16 / Usa comparatori di prezzo.

Allo stesso modo dei mercati, i siti di confronto dei prezzi catturano grandi porzioni di traffico.

Possono essere trovati digitando " confronto dei prezzi In Google. Se la loro classificazione va bene per questa espressione, è già un buon segno...

Resta poi da vedere con ciascuno quali siano le condizioni di distribuzione; ecco l'esempio di Twenga:

Confronto prezzi Twenga

17 / Crea una rete di affiliazione.

Possiamo senza dubbio distinguere 2 tipi di affiliazione:

- La vendita di prodotti dematerializzati come gli ebook: ClickBank è leader nel settore.

- La vendita di prodotti più concreti, legati all'ecommerce tradizionale: poi citiamo Publicidees, Affili.net, Effiliation, Reactivpub, Cj.com, Tradedoubler, Daisycon, Zanox…

Tutti offrono riferimenti seri, anche se Zanox sembra distinguersi dalla massa:

Referenze Zanox

Modeste, non citano nemmeno Cdiscount, che attraverso di loro gestisce anche il suo programma di affiliazione.

Consiglio questa pagina di WebFrancia per un elenco più completo.

18 / Approfitta dei link sponsorizzati (SEA).

a / La parte principale del mercato dei link sponsorizzati per il momento è Google Adwords e la sua rete “display” (visualizzazione sui siti partner).

3 metodi di calcolo dei costi: costo per clic (CPC), costo per mille impressioni (CPM), costo per acquisizione (CPA).

Qualunque modalità tu scelga, dovrai lottare per migliorare il suo punteggio di qualità, così determinato:

Punteggio di qualità dei link sponsorizzati SEA

Ma attenzione, i link sponsorizzati sono anche ad esempio:

Link sponsorizzati SEA

La maggior parte dei social network consente l'acquisto di messaggi sponsorizzati... è anche il loro modello di business.

Sta a tutti trovare la rete adatta al proprio settore.

19 / Avvicinati ai siti live per offrire il tuo banner.

Sulla maggior parte dei siti che gestisco, ricevo spesso offerte commerciali per visualizzare un banner o offrire link di affiliazione.

Sfortunatamente, la maggior parte di queste proposte sono fatte indiscriminatamente (casinò, trading…).

Viceversa, un'e-mail ben scritta per un prodotto legato al sito o al blog consente spesso partnership interessanti.

Molti siti di lingua inglese mostrano direttamente i loro prezzi per un inserto; questo è per il momento meno diffuso sui siti francofoni.

In ogni caso, questo ti permette di scegliere direttamente i siti su cui vuoi fare pubblicità e dievitare il costo intermediario di una rete pubblicitaria.

In teoria, il link dal banner al tuo sito dovrebbe avere l'attributo “nofollow” per rispettare le linee guida di Google per i link.

20 / Utilizzare il catalogo globale e le soluzioni di alimentazione.

Abbiamo citato marketplace, comparatori, affiliazioni... per risparmiare tempo e registrarsi più velocemente su questi siti, le piattaforme offrono una soluzione globale.

Esempio con Lengow:

Comparatori di prezzo Lengow

Socialcompare offre molto buona tabella riassuntiva dei vari player presenti sul mercato.

 21 / Utilizzare siti di annunci economici (leboncoin…).

Leboncoin, vivastreet, paruvendu… ci sono molti siti che possono aiutarti a promuovere i tuoi prodotti e servizi.

Annuncio Leboncoin

22 / Interessati al growth hacking.

Se il web marketer è intelligente e generalmente innovativo, anche il growth hacker utilizza la programmazione per aiutare la sua attività a crescere costantemente.

Un esempio noto: quando AirBNB è stato lanciato, hanno creato un programma per pubblicare i loro annunci direttamente su Craiglist, "leboncoin US".

Perché non fare lo stesso con i siti francesi?

Hai uno sviluppatore nel tuo team o sei a tuo agio con la programmazione? Ti consiglio questa guida:

Guida all'hacking della crescita

23 / Creare un sito gadget o uno che fornisca un servizio semplice.

Chatwithodor permette... di parlare con Hodor. E questo gli basta per ottenere link di qualità e traffico elevato.

Parla con Hodor

Quale servizio originale puoi rendere per farti conoscere? A quale esigenza puoi rispondere velocemente? Stimare il costo del lavoro, il numero di progetti necessari per un giardino?

Lacoteimmo.com, ad esempio, ti dà un'idea del valore del tuo immobile.

24 / Organizzare un concorso.

I concorsi fioriscono soprattutto sui social network dove è necessario, per partecipare, trasmettere uno stato o un messaggio che lo indichi.

Gioco di concorrenza LDLC

Prova a creare un concorso specifico per ogni social network.

Conosco un TPE che guadagna una stampante ogni mese, tra le persone che mettono "mi piace" alla loro pagina Facebook. Il costo di acquisizione per fan è molto ragionevole!

25 / Apri un canale Youtube.

Non si tratta di andare a caccia di fortuna facendo qualche schizzo, ma di proporre tutorial, casi pratici.

Ho imparato tutto dai PC con Youtube:

Configura il tuo PC - youtube

E ho imparato tutto sul fai da te con Castorama. Non devo essere l'unico, se credo ai loro 26 000 000 di visualizzazioni.

26 / Avvia un forum, sviluppa la tua comunità.

Il forum mira a unire una comunità.

Leroy Merlin ne è un perfetto esempio:

Leroy Merlin Forum

I numerosi utenti attivi consentono di ottenere una risposta professionale e rapida qualunque sia il sito.

Qualunque sia il mezzo, torniamo spesso allo stesso tema: cosa cercano le persone su internet? Aiuto !

27 / Condividi foto su reti specializzate.

Negli Stati Uniti tutti gli agenti immobiliari e gli artigiani sono presenti su Flickr.

Con questa foto ad esempio, l'agenzia" Brandon caccia »Ottenuto più di 1 visualizzazioni:

Foto della casa su Flickr

Sapendo che hanno pubblicato quasi 1 foto, penso che l'account aiuti la loro notorietà nel settore.

Alcuni social network di immagini: Picasa, Photobucket, Instagram, Pinterest…

28 / Rispondi alle domande su forum e siti specializzati.

Avere un forum è positivo. Ma rispondi anche alle domande degli utenti di Internet sui grandi forum già esistenti.

Se sei un artigiano, sarai inevitabilmente un capitano di Leroy Merlin.

Se sei nel settore immobiliare o finanziario, sbaglieresti a non essere presente sul forum Capital.

Da parte mia, ad esempio, ho iniziato su MOZ:

Forum di Erwan MOZ

Oltre a un po' di traffico, ho anche ricevuto un link al mio sito dalla pagina del mio profilo. Abbastanza per aiutare il mio SEO a lungo termine.

29 / Registrati per newsletter siti che contano.

Se sei il primo a fornire un commento intelligente su un post popolare, è quasi impossibile non ricevere visitatori :).

Solo commento profilo social

Alcuni siti/blog offrono solo un link al profilo social del commentatore… che è comunque un ottimo modo per farti conoscere e mettere sotto i riflettori i tuoi 50 profili social se hai seguito il passaggio 12/;).

30 / Fai un regalo.

Consulenza telefonica, ebook, t-shirt... dare una panoramica della sua arte dà una prima possibilità di convertire l'internauta ma soprattutto di ritira la tua email.

Tuttavia, il potere commerciale di un sito si misura in parte dalla qualità dei suoi mailing list. È infatti il ​​canale di web marketing più redditizio.

> Per risparmiare tempo, è possibile acquistare mailing list meno potenti di quelle costruite dall'utente, in assenza di un collegamento personale con l'iscritto.

> La raccolta delle e-mail implica la loro dichiarazione al CNIL.

> La chiave del mailing è la segmentazione: stabilire gruppi tra i tuoi iscritti e inviare un'email personalizzata a ciascun gruppo.

> Come per qualsiasi messaggio di marketing, la forma conta tanto quanto il contenuto. È necessario investire in un tema.

31 / Utilizza Bing e Google Webmaster Tools.

Strumenti per i Webmaster di Google

Gli strumenti Bing e Google consentono in particolare al webmaster:

- Individuare alcuni potenziali ostacoli alla buona referenziazione del proprio sito.

- Per vedere quali pagine/parole chiave hanno il rendimento migliore.

- Per indirizzare geograficamente un paese.

- Per dare un'occhiata ai link che puntano al suo sito.

32/Utilizzare Google Analytics.

Google Analytics consente di misurare il ritorno delle sue azioni su Internet.

In pochi clic, ti consente di scoprire di più sui suoi visitatori, da quale canale provengono e a quale pagina (o pagine) navigano.

La chiave del web marketing: portare le persone dove vuoi che vadano, in un funnel di conversione.

Buona interfaccia utente

Se non è così è perché il percorso proposto non è chiaro; vedere http://goodui.org/ su di esso.

> A seconda del tuo CMS, l'utilizzo di un plug-in che gestisce i codici di Analytics può essere un'ottima idea.

> Considera anche la combinazione di Analytics con AdWords e Strumenti per i Webmaster.

32 / Ottimizza il tempo di caricamento.

Il tempo di caricamento di una pagina:

- Influenzare la sua referenziazione naturale fino all'1%.

- Gioca molto nel fatto che un utente di Internet lascia il sito, ancora di più sul cellulare!

Tuttavia, anche la frequenza di rimbalzo è un fattore preso in considerazione dai motori di ricerca.

Vedi lo studio Kissmetrics per maggiori dettagli: https://blog.kissmetrics.com/loading-time/

Tra gli strumenti di ottimizzazione dei tempi di caricamento:

> Google Page Speed: https://developers.google.com/speed/pagespeed/insights/

> Ylento: http://yslow.org/

> Pingdom: http://tools.pingdom.com/fpt/

33 / Avere il proprio nome di dominio.

Nessun sito "pro" che termina con .orange.fr, .free.fr, .wix.fr, canalblog.com ecc.

> Sei limitato nella scelta del tuo tema e nella sua personalizzazione.

> Sei anche limitato nello sviluppo (estensioni, ecc.).

> Perdi il vantaggio di tutti i link che vengono creati al tuo sito. È il dominio che lo ospita a trarne vantaggio.

> Se in seguito si opta per un piano .fr o .com, generalmente si paga più del dovuto per questo servizio.

L'esempio di 1 & 1 per capire meglio: https://www.gloria-project.eu/avis-site-ecommerce-one-and-one/

34 / Prenditi cura del tuo design.

Nel 2015, con l'avvento di WordPress e dei temi precostruiti a prezzi accessibili, non è più scusabile avere un design scadente.

Tanto più che, punto affrontato durante la spedizione, il design è un elemento importante per convincere (aumentare il tasso di conversione)... e per essere ricordato.

È decisivo quanto il testo.

Non seguire: http://uglytub.com/

35 / Crea biglietti da visita.

Ecco, vai a vedere cosa sto facendo.

Due opzioni:

> Il vero modello Vistaprint per pochi euro.

> Il modello personalizzato in una stampante:

Biglietto Patrick Bateman

Sta a tutti vedere... la cosa principale è:

> Che il loro colore sia chiaro in modo da poter scrivere sul retro.

> Che non hai scelto lo stesso tema di tutti gli altri.

Penso che con i biglietti da visita si debba avere la stessa razionalità degli altri canali di marketing:

> distribuisco 100 per 12 €; se un cliente medio mi segnala X, qual è il tasso di conversione necessario affinché l'operazione sia redditizia? 1%.

36 / Mostra le tue carte nei supermercati.

Tutti i tuoi familiari e amici hanno la tua carta? È arrivato il momento di metterlo in mostra in tutti i supermercati della zona… e anche non solo.

Prenditi 1 o 2 ore per fare i supermercati locali; Sarei sorpreso se il ritorno sull'investimento fosse zero!

Può anche diventare un hobby. ti porto dentro selfie ad ogni passo ;).

37 / Offri le tue carte nei negozi.

Sei fedele al tuo fornaio, macellaio, ecc. ? Non potrà rifiutarti questo piccolo servizio se non per lasciare alcune carte visibili vicino al suo bancone.

38 / Distribuire o far distribuire volantini.

Il loro costo è modesto e, come per i biglietti da visita, è sufficiente un rendimento altrettanto modesto per rendere redditizia l'operazione.

È possibile distribuirli nelle cassette delle lettere, sulle auto, per rimetterli in strada (più delicati) o come biglietti da visita da lasciare con commercianti e partner.

La cosa principale è assicurarsi che venga letto. Il design, come la proposta commerciale, deve attrarre subito.

39 / Iscriviti ad associazioni e club professionali.

Qualunque sia la tua attività, ci sono molte associazioni e circoli nella tua città o regione per migliorare la tua rete, raccogliere consigli e aumentare il tuo giro d'affari.

Se prendo QUIMPER ad esempio, dopo pochi minuti di ricerca vedo:

> L'associazione Tecnopolo QUIMPER (PR 4), con i suoi membri che beneficiano di un collegamento:

Collegamento tecnopolo QUIMPER

> L'associazione Immagini e reti (PR 6!), che elenca anche i suoi membri.

> Altra associazione, Silicio Kerné, permette di usufruire di uno spazio di coworking e di una sala riunioni.

Oltre ai link, il incontri fisici può essere determinante per lo sviluppo dell'azienda. La rete è fondamentale per il successo.

40 / Incontra i partner delle reti di finanziamento.

Proprio parlando di rete, le opportunità per farsi conoscere partono dal finanziamento di un capo progetto: banchiere, CCI, Negozio di gestione… Sta a te fare appello ai vari attori del tuo settore.

BGE Finistere

41 / E se fossi in televisione?

Le Figaro ha recentemente pubblicato a articolo sul costo degli spot televisivi.

Per i canali generalisti, apprendiamo che Perdita di soldi (41€) non è alla portata di tutti i budget ma questo È tuo rimane accessibile in relazione al suo pubblico (1 €).

Salti cavo e TNT di tanto in tanto? Avrai notato che un gran numero di annunci VSE / SME alimenta i tagli pubblicitari.

Su Gulli, ad esempio, il posto a partire da 500 €.

2 punti importanti da tenere in considerazione:

> Chi è il tuo obiettivo? È sufficientemente rappresentato sul canale target?

> Hai il budget sufficiente per multi-trasmettere uno spot? Più un punto viene visto, più viene memorizzato.

I rappresentanti di vendita delle varie catene saranno lieti di informarvi su questi elementi.

42 / Continua alla radio.

A seconda del settore, il prezzo di uno spot su France Bleu a partire da… 16 €.

Francia blu

Nelle radio locali ascolterai pubblicità di elettrodomestici, fiori a seconda della stagione, ecc.

Perché non tu ?

A condizione che tu abbia un nome facile da ricordare e tanta tanta spiccare in prima posizione su Google.

Infatti, è improbabile che l'ascoltatore ricordi direttamente il tuo numero di telefono o il tuo sito: lo digiterà su Google per trovarti.

È quindi necessario avere un minimo di lavoro SEO.

Se diventi un buon cliente, forse è possibile negoziare un collegamento dal sito della radio?

43 / Intervenire nelle Conferenze.

Hai avviato un'attività nella tua area di competenza? Hai sicuramente un punto di vista, un'esperienza da condividere.

Se sei popolare sui social network e su Internet, è possibile ricevere un invito spontaneo.

Ma nella stragrande maggioranza dei casi, gli inviti sono come i link: devi andare a prenderli!

Esempio di conferenza locale

Ci vuole un po' diOutreach : fate qualche ricerca su Google e contattate gli organizzatori per proporre di partecipare alla prossima edizione.

in caso contrario, organizza semplicemente il tuo evento mobilitando il municipio, il CCI ecc.

44 / Organizzare workshop, formazione.

Questo è esattamente ciò che ha fatto Mehdi Coly per esempio quando ha iniziato Parola di collegamento puis Ottimizza.

Presso il QUIMPER CCI vengono regolarmente organizzati workshop, con o senza partecipazione (generalmente € 15).

CCI Workshop

45 / Ottenere un collegamento dai partner istituzionali.

In questa fase, dopo aver applicato tutte le idee precedenti, avete instaurato ottimi rapporti con il Comune, la CCI, la Consulta e la Regione.

Farebbero bene a trasmettere le tue informazioni il meno possibile e a concederti un collegamento.

Per continuare con gli esempi locali, il municipio di COMBRIT elenca le aziende locali:

Collegamenti al municipio di COMBRIT

Cosa mi sconvolge:

Delle prime 4 società, solo una indica il proprio sito web.

O gli altri non hanno un sito, oppure non si sono sforzati di comunicarlo, non riuscendo a misurare l'impatto.

In ogni caso è un opportunità di sviluppo perse.

Ogni partner istituzionale custodisce tesori. Il CCI di QUIMPER consiglia alcune directory, ad esempio:

> Yalwa: http://www.yalwa.fr/

> Indice: http://www.indexa.fr/

Non conoscevo Yalwa. Ma se il suo manager è abbastanza intelligente da ottenere un collegamento da un CCI, possiamo fidarci di lui.

La CCI elenca anche i suoi altri siti, alcuni dei quali potrebbero interessarti:

Altri siti CCI

Ad esempio, per un professionista immobiliare locale, sarà assurdo ignorare http://www.immopro-cornouaille.fr/

Il tuo CCI non ha tali siti? Aiutali a metterli a posto.

E per il dipartimento, la regione? Anche qui bisogna navigare.

Con Internet Business ho ricevuto un collegamento da:

Tutto inizia nel Finistère

> http://www.toutcommenceenfinistere.fr/

> http://www.bretagne.com/

Questi collegamenti non solo migliorano il riferimento naturale, ma consentono anche prendere confidenza con le prospettive.

46 / Ottenere certificati, etichette.

Per un'azienda di web marketing l'essenziale è senza dubbio la certificazione Partner di Google.

Badge di partner di Google

Ma ogni settore ha le sue opportunità. Ad esempio, oggi ho ricevuto un aviatore lodando l'etichetta Qualibat RGE e tanta tanta blu cielo da EDF.

Cielo Blu EDF

Miglior effetto sui biglietti da visita. Troverai qualcosa giusto?

47 / Distribuire volantini.

Precisamente, visto che parlavo di volantini nel paragrafo precedente, hai pensato di distribuirli, o di farteli distribuire?

Quale sarà l'obiettivo del tuo volantino?

Una connessione al sito web? Un acquisto fisico o virtuale?

Come convincere la persona a tenerlo e non a buttarlo via?

Penso che'un codice promozionale valido solo per X giorni può aiutare.

48 / Offri abbigliamento nei colori dell'azienda.

Quando ero a BUFERA DI NEVE in IRLANDA tutti si sono divertiti ad indossare gli abiti dell'azienda… purché fossero piuttosto eleganti e sobri.

Recentemente ho ricevuto il cappellino NegoWeb e non so se lo sto indossando...

nego web cap

Non ho una risposta definitiva ma:

> Non basterebbe un semplice logo?

> Il berretto si rivolge a una clientela di negoziatori immobiliari, solitamente vestiti con camicia e giacca; era questo il miglior accessorio da offrire loro?

Per qualsiasi operazione di marketing, la domanda sarà sempre: chi è il mio target, come raggiungerlo.

49 / Offri articoli promozionali.

Prendo l'esempio precedente: cosa manca al tuo target, cosa utilizza quotidianamente?

> Un negoziatore immobiliare utilizzerà, ad esempio, un portachiavi.

Altre professioni saranno affamate di forniture per ufficio... oppure tazze che cambiano colore con il calore (sottoutilizzato :)).

Se hai intenzione di regalare un classico come un calendario, considera di fare la differenza.

Perché il tuo target dovrebbe tenere e amare il tuo calendario? È il più bello, il più utile?

50 / Effettuare sondaggi.

Se il tuo sito è già ben consolidato e ha un flusso di visitatori sufficiente, puoi sondare direttamente gli utenti di Internet, utilizzando Surveymonkey Survey per esempio.

Altrimenti i sondaggi low cost partono da 500€. IPSOS fatture € 1 tasse escluse per un campione di 000 persone.

IPSOS

L'interesse è quindi buono:

> Formattare i risultati.

> Trasmettili a tutti gli attori del tuo settore, in modo da ottenere più quotazioni e link possibili.

Twitter permette appunto una connessione veloce con i giornalisti, ecc (outreach).

Questo articolo sarà indubbiamente arricchito e aggiornato di frequente. Il suo obiettivo è dare idee… ma non offrire competenze sui 50 punti elencati.

Sentiti libero di suggerire qualsiasi integratore di cui potrebbe beneficiare.

Le vostre condivisioni e collegamenti sono i benvenuti.

Credito fotografico: Thomas Hawk.

Ho guadagnato i miei primi guadagni sul web nel 2012 sviluppando e monetizzando il traffico dei miei siti (AdSense...).


Dal 2013 e dai miei primi servizi professionali, ho avuto l'opportunità di partecipare allo sviluppo di più di 450 siti in più di +20 paesi.

Leggi anche sul blog

Visualizza tutti gli articoli
Commenti
    • silvestre
    • Novembre 18 2015
    Rispondi

    "Spesso arricchito e aggiornato"? Mi sembra che non sia cambiato molto dal primo post. Quando arriveranno le 100 idee concrete per far conoscere il tuo sito? ?

    • Rispondi

      Lo prendo come un incoraggiamento. Qualcuno mi ha detto al telefono che hanno già trovato l'articolo molto completo! Oggettivamente comunque ho ancora 20 buone idee in riserva. Continua…

  1. Rispondi

    Ottimo riassunto, ma non pensare che tutto questo sia abbordabile per un proprietario di un sito lambda il cui lavoro non lo è, tutti questi punti devono essere gestiti con un pizzico di sale e strategicamente.

    • Rispondi

      Sto bene ! Elencando tutti questi punti si tratta anche di mostrare il lavoro necessario per promuovere un sito e un'azienda. Sta a ciascun manager poi vedere cosa può gestire internamente e cosa deve delegare.

Un commento ?