Dovresti nascondere o rimuovere il testo su una versione mobile di un sito?

Domanda SEO della settimana:

“Ciao Erwan,

Spero che tutto stia andando bene dalla tua parte (magari in vacanza)?

Attualmente stiamo lavorando per ottimizzare la versione mobile di un sito commerciante per un cliente.

La versione desktop è stata progettata per essere il più possibile SEO friendly (e sarà ulteriormente ottimizzata in seguito) e quindi contiene una buona dose di "contenuto testuale".

Per la versione mobile, il cliente ci chiede di nascondere gran parte di questi testi per facilitare la navigazione.

Dopo alcune ricerche ho scoperto che esistevano agenti utente dedicati per dispositivi mobili. Quindi è possibile che se nascondiamo troppi testi su mobile siamo impattati in termini di SEO?

Più in generale, sarebbe possibile avere un ranking diverso nelle ricerche su google-desktop e su quelle su google-mobile?

Buonasera (di sole?) a te

Camillo"

 

1/Google penalizza o svaluta i testi nascosti/nascosti.

3 casi spontanei:

a / Black Hat SEO e cloacking.

Se agli utenti Internet e a Google viene presentata una versione diversa tramite il campo HTTP User-Agent, si parla di cloaking (dissimulazione in inglese).

Il rischio di sanzioni è alto.

 

b / “Testo bianco su sfondo bianco”.

Il metodo artigianale del correttore apprendista: metti il ​​testo e lo sfondo dello stesso colore in fondo alla pagina.

È solo triste e ancora una volta Google ha la capacità di rilevare e sanzionare questa pratica.

 

c / Scorrimento del testo utilizzando una funzione javascript.

A seguito di uno studio trasmesso da MOZ e ripetuto su questo blog, sappiamo che Google dà meno credito a testi nascosti o nascosti.

Ogni volta che hai un pulsante "leggi di più" o "leggi di più", ad esempio, il testo dietro sarà meno efficace:

Link agenti immobiliari

 

2 / Google attribuisce ancora meno valore alle pagine senza testo.

Se un testo è importante, deve essere visualizzato completamente; in caso contrario, potresti anche eliminarlo.

Problema: la lunghezza del testo è un fattore nel posizionamento nei motori di ricerca.

Conta in media 1 parole per essere il primo in Google.

Lunghezza del testo e ranking di Google

Estratto da backlinko, " Anatomia di una pagina perfettamente ottimizzata".

 

Se creiamo una versione mobile specifica con meno testo, potrebbe avere un rango inferiore rispetto alla versione desktop.

È possibile una differenza di classificazione a seconda del mezzo; quindi le schede Desktop / Mobile in SEMrush, ad esempio:

Desktop Mobile Classifica SEMrush

 

Senza andare fino a "Il contenuto è re", va ricordato che il SEO = link + contenuti ottimizzati.

Se ci priviamo del contenuto, dovremo essere molto forti sui link.

 

Infine, nel caso estremo, ricordiamo anche che Google Panda sanziona i siti con contenuti troppo scarsi.

 

3 / Il tasso di conversione è sovrano.

Lo scopo di un sito web è vendere un prodotto o un servizio.

Un solo caso mi sembra legittimo per ridurre il testo : se riusciamo a dimostrare che la nuova versione senza testo attira più prospettive.

In breve: se la versione ridotta aumenta il tasso di conversione.

 

 

Esiste un software di test A/B per questo: il 50% degli utenti Internet vedrà la versione A; l'altro 50% versione B.

Vedi in particolare" Google Optimize".

 

Oltre al tasso di conversione, ci sono altri indicatori di coinvolgimento degli utenti di Internet che possono essere verificati con Google Analytics: frequenza di rimbalzo, tempo trascorso sulla pagina/sito, numero di visualizzazioni di pagina, ecc.

Questi dati sull'esperienza utente sono un fattore di ranking in Google! Guarda il nostro Articolo di studio SEMrush.

Pianificare un po' di testo per una migliore esperienza del visitatore avrebbe quindi senso in teoria.

 

In pratica, se il testo è rilevante per un utente Desktop, dubito che all'utente Mobile non piaccia.

I primi beneficiari del formato AMP (pagine mobili accelerate) sono giornali online e le relative caselle di testo.

 

Ho guadagnato i miei primi guadagni sul web nel 2012 sviluppando e monetizzando il traffico dei miei siti (AdSense...).


Dal 2013 e dai miei primi servizi professionali, ho avuto l'opportunità di partecipare allo sviluppo di più di 450 siti in più di +20 paesi.

Leggi anche sul blog

Visualizza tutti gli articoli
Non ci sono commenti

Un commento ?