Scomparsa dei cookie di terze parti in Chrome: cosa cambierà?

Il colosso americano Google ha annunciato il 14 gennaio 2020 la cancellazione dei cookie di terze parti entro il 2022. È già bene sapere che secondo Wikipedia esistono tre (3) tipologie di cookie che sono cookie funzionali, cookie mirati et cookie analitici. Si ricorda che i cookie sono file di testo visibili sul sito che si sta visitando al fine di memorizzare le tue informazioni personali (lingua di visualizzazione, username e password, ecc.). La cancellazione dei cookie è una modifica vantaggiosa sia per gli utenti di Internet che per la stessa società americana.

   

Tipi e ruolo dei cookie

Come sopra indicato, esistono tre (3) principali tipologie di cookie. I cookie funzionali hanno il ruolo di memorizzare le tue informazioni in modo che tu non debba inserirle nuovamente alla tua prossima visita. Per quanto riguarda i cookie analitici, sono utilizzati per raccogliere la tua opinione sul sito visitato in modo da migliorare la tua successiva ricerca su tale sito. L'utente può fare clic o meno sull'istruzione. Nella terza categoria sono mirati i cookie. Questo tipo di cookie è generalmente utilizzato dai siti di ricerca di lavoro.

 

Rispetto per la vita privata

In relazione alla legge sulla disciplina generale della protezione dei dati e alla legge del 2016 in materia di informatica e libertà dell'Unione Europea, “ognuno ha il diritto di decidere e controllare gli usi che vengono fatti dei dati personali. in merito”. I vari strumenti giuridici esistenti in questo settore stabiliscono una serie di principi che il responsabile del trattamento dei dati personali deve rispettare per tutelare i diritti fondamentali dell'interessato, che gode di diritti che gli consentono di mantenere il controllo sui propri dati personali. .

Con la rimozione di questi cookie da Chrome, Google intende mettere in pratica la politica di protezione dei dati personali. Il rispetto della privacy degli utenti Internet di Google Chrome sarà finalmente una realtà. Un laptop o un telefono rubato potrebbe essere fonte di problemi per il suo precedente utente in quanto il nuovo utente potrebbe con le informazioni memorizzate dai cookie di terze parti, conoscere tutta la privacy della prima città. Tuttavia, in considerazione della legislazione in vigore in molti paesi, non è possibile accedere ai dati personali di terzi senza il loro espresso consenso.

 

Google sta danneggiando i suoi concorrenti

L'annuncio di Google della scomparsa dei cookie di terze parti è un colpo ad altri siti web che inviano detti cookie al browser americano. Le società pubblicitarie online di tutti i paesi vedranno quindi i loro fatturato in regressione. Gli inserzionisti non avranno altra scelta che rivolgersi direttamente a Google per gli annunci. Che cosa rafforzare ulteriormente l'egemonia di Google. “Molti dei player della pubblicità digitale hanno basato il loro intero modello di business su cookie di terze parti. Tuttavia, questa strategia avrà difficoltà a sopravvivere poiché tutti i principali browser non accetteranno più i cookie di terze parti”, avverte Bruno Guyot, consulente freelance indipendente, citato da numerama.com.

Ho guadagnato i miei primi guadagni sul web nel 2012 sviluppando e monetizzando il traffico dei miei siti (AdSense...).


Dal 2013 e dai miei primi servizi professionali, ho avuto l'opportunità di partecipare allo sviluppo di più di 450 siti in più di +20 paesi.

Leggi anche sul blog

Visualizza tutti gli articoli
Non ci sono commenti

Un commento ?