Quali tecnologie e tendenze web dovresti adottare per il tuo sito?

Riceviamo regolarmente richieste di preventivi per il restyling dei siti.

Due categorie principali:

  1. Siti creati su piattaforme come Wix, Oxiatis, 1 & 1... Ideale per principianti e test un modello di business, sono delicato da referenziare professionalmente.
  2. Siti creati da agenzie non infastidito dalle buone pratiche sviluppo web: disprezzo per la SEO (titoli, Hn...), sito lento e non reattivo...

Ho in mente tantissimi esempi di brand di livello nazionale che hanno distrutto il loro traffico e/o la loro user experience a causa di scelte tecnologiche sbagliate.

E quanti siti aziendali che stanno nascendo verranno presi interamente in carico dopo pochi mesi?

 

Come fare allora le scelte giuste, soprattutto quando "non ne sappiamo nulla"? E anche se ne sappiamo abbastanza?

Come quando si studia la concorrenza sui propri prodotti o servizi, facendo analisi comparativa tecnologico!

 

Già nel 2013, ho avuto l'opportunità di ti parlo di Builtwith, un ottimo strumento che ti permette di sapere attorno a quali risorse è costruito un sito.

La Fabrique du net ha incrociato e analizzato le statistiche di W3Techs, BuiltWith e Google Trends per pubblicare una prima edizione del suo barometro delle tecnologie web.

Questo studio separa le tecnologie in quattro categorie: CMS generale, CMS e-commerce, backend e linguaggi JavaScript; ideale per fare una scelta informata in base ai tuoi obiettivi.


 

Senza sorpresa (a me): WordPress rimane predominante nel mercato dei CMS con una quota di mercato maggiore rispetto a tutte le sue alternative messe insieme.

Il suo plug-in WooCommerce sta riscontrando lo stesso successo nella categoria E-Commerce, anche se è contestato sui più grandi siti di E-commerce. Magento, ad esempio, supera il 10% di quota di mercato tra i primi 10 E-commerce.

Lato backend: PHP è il linguaggio più utilizzato in Francia con quasi la metà dei siti francesi che lo utilizzano per generare pagine web.

Questa tendenza è ancora più marcata nel mondo dove PHP ha la colossale percentuale dell'80% dei siti web, molto più avanti di ASP.NET e Java.

 

Riflesso sul futuro: quando ti parli di una tecnologia, dai un'occhiata alla sua curva di popolarità per dare una prima occhiata al suo interesse.

 

Ho guadagnato i miei primi guadagni sul web nel 2012 sviluppando e monetizzando il traffico dei miei siti (AdSense...).


Dal 2013 e dai miei primi servizi professionali, ho avuto l'opportunità di partecipare allo sviluppo di più di 450 siti in più di +20 paesi.

Leggi anche sul blog

Visualizza tutti gli articoli
Non ci sono commenti

Un commento ?