Vendite su Internet: una pratica supervisionata

Sei un professionista e vuoi avviare un sito di e-commerce, ma non sai da dove cominciare. Sicuramente ti stai ponendo una moltitudine di domande in relazione alle diverse fasi che devono essere prese in considerazione per il suo successo. A tal fine, si segnala che devono essere prese in considerazione diverse disposizioni di legge in materia di protezione dei dati del cliente, processo di ordinazione, informazione del consumatore e molto altro.

Quali sono le informazioni obbligatorie su un sito di vendita?

prima che tu chieda come vendere su internet gratis, è necessario informarsi sulle informazioni obbligatorie relative all'attuazione di questa attività. Pertanto, quando hai un sito di vendita, è importante menzionare il tuo nome e cognome come persona fisica o a nome aziendale per quanto riguarda le persone giuridiche.

È inoltre necessario indicare l'indirizzo e-mail, il numero di telefono e l'indirizzo dell'azienda. Tutte queste informazioni sono essenziali per poterti contattare. Informazioni come numero di iscrizione al registro di commercio o numero di partita IVA devono essere liberamente accessibili sul sito.

La maggior parte delle volte, tutte queste informazioni sono raggruppate nella sezione "Note legali". È anche importante includere nel tuo sito di e-commerce il eventuali restrizioni di consegna e metodi di pagamento accettati. Questo dovrebbe essere fatto all'inizio del processo di lancio dell'ordine.

vendite su Internet

Le norme che regolano tutti gli ordini effettuati su Internet

In pratica, l'utente del tuo sito e-commerce deve imperativamente leggere e accettare l'informativa relativa alle condizioni generali d'uso e vendita del sito prima di qualsiasi conferma d'ordine. Ti ricordo che tutte queste informazioni sono raggruppate in una pagina del sito che si intitola "Condizioni Generali di Vendita (CGC)" o "Condizioni Generali d'Uso (CGC)".

Inoltre, qualsiasi acquirente online ha il diritto di recesso su un ordine che raggiunge i 14 giorni. Il conteggio viene avviato il giorno successivo al giorno successivo all'accettazione dell'offerta di consegna della merce acquistata. Tuttavia, ci sono eccezioni a questa regola se il prodotto che stai vendendo è realizzato su misura o è deperibile. Allo stesso modo, i prezzi indicati sul sito devono essere leggibili e devono specificare se le spese di consegna e le tasse sono incluse.

Pagamenti sicuri a distanza e dichiarazione alla CNIL

Per quanto riguarda i pagamenti a distanza, l'azienda deve rispettare diverse regole di trasparenza per garantire la sicurezza delle transazioni. Pertanto, per qualsiasi uso fraudolento di una carta bancaria, tutti i costi associati alla transazione sono a carico dell'azienda.

È quindi importante sottolineare a questo livello che per ogni controversia scritta, la banca è autorizzata ad addebitare il conto della società che quindi ne sopporta i rischi. Inoltre vi ricordo che l'azienda può conservare i dati bancari dei propri clienti solo con il loro consenso.

Qualsiasi sito che raccolga dati personali sui propri clienti deve fare una dichiarazione a il CNIL. Lo status giuridico più utilizzato per creazione di un e-commerce è SAS. Questo stato ti consente di organizzare la partecipazione azionaria della tua azienda. Ti dà quindi vantaggi che non troverai a livello di LLC o EURL.

Ho guadagnato i miei primi guadagni sul web nel 2012 sviluppando e monetizzando il traffico dei miei siti (AdSense...).


Dal 2013 e dai miei primi servizi professionali, ho avuto l'opportunità di partecipare allo sviluppo di più di 450 siti in più di +20 paesi.

Leggi anche sul blog

Visualizza tutti gli articoli
Non ci sono commenti

Un commento ?